Manca poco...

Sto cercando...

Tags:

Grom investe in soluzioni IOT con l’Università di Genova

Massimo Gioscia
Condividi

Grom investe in soluzioni IOT (Internet delle Cose) per migliorare la sicurezza delle risorse umane nel canale retail.

L’azienda torinese ha individuato la possibilità di tutelare la sicurezza delle persone che ogni giorno lavorano nelle gelaterie.

Grom si è rivolta a Smart Track , spin off dell’Università di Genova, impegnata a sviluppare sistemi IOT (Internet delle Cose).

I suoi prodotto sono già utilizzati da importanti realtà italiane in stabilimenti e centrali elettriche.

I segnali di allarme sono inoltrati sulla piattaforma web di gestione, in modo da avere massima versatilità d’uso.

Inoltre, la piattaforma web, personalizzata sulle esigenze di Grom, permette di gestire in un’unica interfaccia grafica georeferenziata tutti i negozi sparsi sul territorio.

Alla ricezione di un allarme, la piattaforma visualizza la relativa icona di pericolo geolocalizzata sul negozio in cui è presente un lavoratore in difficoltà.

Nello stesso istante sono inviati messaggi di allarme ai preposti alla sicurezza e al responsabile d’area tramite email e Chatbot WhatsApp, al fine di minimizzare i tempi di intervento e inviare rapidamente i soccorsi. 

È nata così la collaborazione che ha dato vita a un progetto per ora unico nel mondo del retail: uno smart device per ogni dipendente, un dispositivo indossabile che, nel totale rispetto della privacy del lavoratore, rimane dormiente fino a quando non viene generato un segnale di allarme e di necessità di intervento.

L’allarme può essere lanciato dal lavoratore tramite un apposito tasto di Sos, oppure attivarsi in automatico in caso di uomo a terra, sfruttando la piattaforma inerziale presente all’interno dei dispositivi indossabili e algoritmi proprietari di elaborazione dei dati. 

Grom investe in soluzioni IOT perchè nel mondo ogni 15 secondi, 1 lavoratore muore e 153 lavoratori hanno un incidente sul lavoro.

(Fonte: ILO, Organizzazione internazionale del lavoro).

Nonostante l’adeguamento delle normative e delle leggi a tutela della sicurezza sul posto di lavoro, la salvaguardia delle risorse umane rimane uno dei primari problemi irrisolti del mondo industriale contemporaneo.

E’ una delle principali scommesse da indirizzare per l’utilizzo e il reale successo di nuovi scenari produttivi e logistici della quarta rivoluzione industriale.

Smart Track vuole appunto migliorare i processi di controllo e prevenzione.

Tag:

Ti potrebbe piacere anche...

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.