Manca poco...

Sto cercando...

Tags: ,

La rinascita di Pfatisch passa anche da Cerea

Dario Ujetto
Condividi

Il 2020, in mezzo a tanti orrori e sofferenze, ha portato anche alcune buone notizie. A livello macro la digitalizzazione delle piccole botteghe. A livello locale la rinascita di un locale storico come Pfatisch.

Oggi la storica bottega di via Sacchi 42 è anche online grazie alla startup piemontese Cerea, di cui abbiamo già parlato e di cui Eat Piemonte è partner.

La pasticceria fu fondata nel 1915, grazie al maestro Gustavo Pfatisch, di origine bavarese, nato a Fossano nel 1887.

Una bella storia che ha rischiato di terminare per sempre se non fosse stato per Francesco Ciocatto, che nell’autunno del 2019 decide di rilevare la pasticceria, iniziando con l’affitto d’azienda.

La giornalista Sandra Salerno, su La Cucina Italiana, lo ha intervistato per parlare di futuro e dei nuovi progetti di Pfatisch.

Sotto al negozio c’è una vera e propria fabbrica del cioccolato, il laboratorio, i vecchi macchinari originali, che la nuova proprietà sta cercando di sistemare per un altro progetto.

Tante sono le ricette storiche: praline, cioccolatini, dragées, tartufi, gianduiotti. E la crema gianduia, nella versione classica o fondente.

Sul sito Cerea è presente una selezione accurata, acquistabile da sito e con la comodità dell’invio a casa.

Pfatisch: una storia torinese

Il palazzo dove si trova il negozio, scelto dal fondatore, è un edificio liberty firmato dal famoso architetto Pietro Fenoglio nel 1903.

Nel 1934 la conduzione passò a Carlo Ferraris, già socio di Pfatisch.

La pasticceria fu dichiarata locale storico d’Italia, frequentato in passato da personalità come i principi e le principesse Savoia, il Duca d’Aosta, Mario Soldati, Indro Montanelli, Norberto Bobbio e molti altri.

La Pasticceria Pfatisch, con i suoi arredi centenari e con attrezzature d’epoca per la lavorazione del cioccolato (come le raffinatrici a cinque cilindri della Lehman & Buelher) ha rappresentato la scenografia ideale per molte riprese cinematografiche e televisive di successo.

Per citarne alcune, Il Grande Torino e la serie Provaci ancora, prof, con la partecipazione di Veronica Pivetti nel ruolo della prof. Camilla Baudino, personaggio tratto dagli avvincenti romanzi di Margherita Oggero.

Crediti fotografici: La Cucina Italiana.

Articolo redazionale a cura di Eat Piemonte per Cerea (#advertising)

Tag:
Dario Ujetto
Dario Ujetto

Da adolescente senza computer a quasi quarantenne googleiano DOC. Ovvero: come passare dalla lettura del giornale cartaceo, alla scrittura di un blog in meno di un nano secondo. Ma mi occupo anche di marketing, cibo, libri e comunicazione.

  • 1

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.