Manca poco...

Sto cercando...

Condividi

Che anno sarà il 2020 per la ristorazione torinese e piemontese? Ecco le aperture a Torino ed in Piemonte.

Per molti aspetti sarà un anno di consolidamento, date le tante nuove aperture arrivate nella seconda metà del 2019.

Da Madama Piola di Milone al Borgo Sant’Anna di Pasquale Laera a Monforte d’Alba. Senza dimenticare Iginio Massari in piazza CLN e Fabrizio Racca in corso Vittorio Emanuele.

E come non citare Tàola al JHotel e i progetti dei ragazzi Barz8, Affini, Casa Mago ecc. ecc.

Ma non mancheranno i botti anche nel 2020, che arricchiranno ulteriormente un panorama già variegato.

Iniziamo con agosto, data di apertura del nuovo e visionario progetto farinettiano – GreenPea.

Qui si trasferità lo stellato Casa Vicina, prenderà vita 100Vini&Affini (il nuovo format di Affini Torino) e To-Be Events gestirà il roof-garden dedicato all’ozio creativo.

Guardate sotto il video in cui Francesco Farinetti spiega l’intero progetto:

Aperture a Torino: Sorbillo

Gino Sorbillo poteva rimanere lontano da Torino? La notizia ha già fatto il giro del web e dei social.

In via Bruno Buozzi angolo via XX Settembre il re dei pizzaioli napoletani aprirà un suo locale.

Dopo tante capitali, Sorbillo arriva dunque sotto la Mole. Apertura prevista marzo 2020.

Aperture a Torino: Combo

Se ne parla dal 2018, ma il 2020 dovrebbe essere l’anno dell’apertura del secondo braccio della riqualificazione di Porta Palazzo, ovvero Combo Torino.

Con i suoi oltre 5.000 metri quadri, Combo è un ristorante, una radio, uno shop, spazi pensati per le esigenze e la curiosità di chi viaggia e di chi resta.

A tutto questo si aggiunge l’Atlas Room, una grande sala rilassante e insonorizzata in cui organizzare proiezioni ed eventi, e la Fire Hall, un suggestivo spazio espositivo dai soffitti a volta per ospitare mostre, workshop e residenze.

“Siamo vicini di casa del più grande mercato d’Europa: la nostra cucina si ispira alla straordinaria varietà di Porta Palazzo, e nel nostro menu troverai sempre almeno due piatti creati a partire dai prodotti dei contadini localirecita il sitocolazione dolce e salata a buffet, brunch ogni domenica, formule all inclusive a pranzo e menu à la carte per cena. Cocktail bar, aperitivi o una semplice merenda. Combo ti aspetta a tavola ogni giorno, dal mattino fino a tardi”.

Aperture a Torino: nuova Food Hall per Porta Nuova

Aperture-a-Torino-Porta-Nuova

Anche Grandi Stazioni rinnova la Food Hall di Porta Nuova, con l’arrivo di alcuni grandi marchi. Ci sarà anche il raddoppio di Starbucks?

Sarà avviata anche la ristrutturazione di 8Gallery, che porterà altri locali nella sua Food Hall.

Altri locali in arrivo

Il 2020 vedrà anche il raddoppio dei Du Cesari, in zona Quadrilatero. Vineria romana + trattoria per il format che ha portato al successo Danilo Pelliccia.

Antonio Dacomo ci segnala a Rivoli (in piazza Martiri) il nuovo locale di Massimo Bert, già titolare di Non solo Vino ad Almese.

Questo è quello che abbiamo raccolto. Ci sono altri rumors, come il ritorno di un locale come La Pista.

Infine, in via Cernaia un brand torinese ma ormai globale come Grom chiude per fare posto ad un altro marchio di gelateria, ma più locale, come Alberto Marchetti.

Tag:
Dario Ujetto
Dario Ujetto

Da adolescente senza computer a quasi quarantenne googleiano DOC. Ovvero: come passare dalla lettura del giornale cartaceo, alla scrittura di un blog in meno di un nano secondo. Ma mi occupo anche di marketing, cibo, libri e comunicazione.

  • 1

Ti potrebbe piacere anche...

1 Commento

  1. Avatar
    Davide 4 Gennaio 2020

    Dimenticate che ha aperto anche Ruspante in via Rattazzi 1 l
    Versione cittadina della storica rosticceria “la rosticceria di Lorenzini”

    Rispondi

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.