Manca poco...

Sto cercando...

Sei in smartworking? Vai a lavorare in questi 3 locali

Elena Belliardi
Condividi

La routine casalinga sta diventando insopportabile e non riesci a concentrarti come dovresti? Se non fai south-working, ovvero non sei tornato al Sud per lavorare, ecco tre locali per lo smart working a Torino.

Potrai lavorare, avere una connessione wi-fi stabile e accedere a un’offerta gastronomica migliore del tuo frigo di casa (vuoto, vero?).

Smart working a Torino: dove andare?

Albergo Ristorante San Giors, Bricks e Ristorante Cornoler offrono ai loro clienti un’opportunità molto interessante: è possibile, per chi lavora in smart working, trascorrere in modo diverso, ma pur sempre produttivo, la giornata lavorativa fuori dalla propria casa.

Bricks POP

Nella nuova formula All Day Bricks, Bricks Torino ha attivato il servizio di smart working dal martedì fino alla domenica. Dalle 8 del mattino fino alle 18 sono disponibili 10 postazioni per lavorare da remoto.

Dove: via San Francesco da Paola, 46
Sito: https://www.brickstorino.net/

Albergo ristorante San Giors

Pranzare o cenare al San Giors, invece, sarà conveniente per chi sta cercando le migliori location per lo smart working.
Gli spazi delle sale storiche, la terrazza e il dehor esterno saranno a disposizione degli smartworkers.

Dove: via Borgo Dora 3/A
Sito: http://www.sangiors.it/

Ristorante Cornoler

Stesse comodità si ritrovano anche per lo smart working al ristorante Cornoler. Il proprietario friulano Paolo Zambon ha cucinato in diretta per Eat Piemonte e spiegato anche l’origine del nome del suo ristorante. Qui, chi si fermerà a pranzo o a cena potrà usufruire del dehor e delle sale interne per lavorare da remoto.

Dove: via Bellini 8/C
Sito: https://www.ristorantecornoler.it/

E i vostri locali preferiti per fare smart working a Torino quali sono? Segnalateceli nei commenti!

Elena Belliardi
Elena Belliardi

Appassionata di nuove tecnologie, web e comunicazione. Web professional, content editor, translation team leader, ma anche cultrice del cibo e del bere buono e - ahimè - super golosa!

  • 1

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.