Manca poco...

Sto cercando...

Il Burro DOP è un progetto utile?

Dario Ujetto
Condividi

Nell’edizione 2017 di Cheese l’appuntamento organizzato da Assopiemonte, Inalpi S.p.A. e Biraghi S.p.A. poterà avanti l’idea del Burro DOP Piemonte.

Domenica 17 settembre ore 17,00 presso lo spazio della Regione Piemonte in Piazza Spreitenbach si svolgerà infatti il convegno: “Creazione di valore attraverso i formaggi DOP ed il progetto Burro DOP”.

L’incontro, in particolare, analizzerà il tema della filiera come valore mostrando in che modo la qualità, il rispetto degli accordi commerciali tra le parti e l’espressione massima di un territorio assumano importanti accezioni positive all’interno del proprio business di riferimento.

E affronterà il tema di come il valore di una catena renda appetibile e fruibile un ingrediente/prodotto. E possa diventare anche un plus in termini di comunicazione.

Burro DOP Piemonte: quale utilità?

Una nuova idea, un nuovo progetto che sancisce l’inizio di una collaborazione tra due importanti realtà del mondo lattiero–caseario piemontese: Inalpi e Biraghi.

Due realtà industriali che danno vita, supportati da Assopiemonte, ad un’attività di valorizzazione della tradizione del Piemonte: il progetto “Burro DOP”.

Il burro, quello prodotto da panna fresca di centrifuga e composto solo da latte alpino piemontese al 100% è un elemento della tradizione piemontese. Non è un semplice ingrediente ma un “alimento” vero e proprio della nostra cultura culinaria.

Fin qui il punto di vista dei promotori. Ma quanto è utile il progetto?

Preso atto della continua erosione dei ricavi e dei margini del settore lattiero-caseario pare una buona idea. Si tratta di creare valore intorno ad una materia prima.

Il pericolo è che il prodotto, una volta giunto a buon fine il processo di realizzazione della nuova DOP, avendo come canale principe di distribuzione la GDO (o l’Ho.Re.Ca) ricada nella spirale del fattore prezzo.

Tag:
Dario Ujetto
Dario Ujetto

Da adolescente senza computer a quasi quarantenne googleiano DOC. Ovvero: come passare dalla lettura del giornale cartaceo, alla scrittura di un blog in meno di un nano secondo. Ma mi occupo anche di marketing, cibo, libri e comunicazione.

  • 1

Ti potrebbe piacere anche...

2 Commenti

  1. Avatar
    Emanuele Cristiano 19 Settembre 2017

    Buongiorno,
    dove posso acquistare il Burro DOP Piemonte che ho degustato a Cheese?

    Rispondi
    1. Dario Ujetto
      Dario Ujetto 20 Settembre 2017

      Penso che il progetto parta in questi mesi. Nel caso contatti INALPI.

      Rispondi

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.