Manca poco...

Sto cercando...

C’è una novità nell’ARIA (gelateria) a Torino

Condividi

ARIA (gelateria) è uno di quei miracoli gastronomici che possono vedere la luce solo a Torino. Perchè solo a Torino un progetto così “disruptive” vedrebbe la luce così sottovoce.

Vuoi per l’umiltà dei fondatori, vuoi per l’undestandement sabaudo o chissà per quale altra ragione.

Ma la nuova gelateria lanciata da Davide Ferrero (ex Mara dei Boschi) e da Roberto Speranza (ex Alberto Marchetti) è veramente una boccata di ossigeno in una panorama già ricco di qualità.

A partire dal negozio, dove sono banditi il bianco e il minimale ed sono accolti il colore e i led. ARIA (gelateria) ha aperto il 6 maggio ma già ha raccolto recensioni positive.

E non poteva essere altrimenti, dato che i due soci hanno già alle spalle solide esperienze professionali ed una passione per la sperimentazione.

Al bando oltre al minimale stile “GROM” è anche la banalità.

Crema 2022 (il nome è una presa in giro delle creme dal nome antico) è arricchita da limoni di Amalfi (veri) e vaniglia bourbon.

Caffè Leccese con cardamomo, mandorla è caffè è già fenomenale. Poi il “Poppy Seeds” e l’arachide e lime sono avanguardia pura per la gelateria torinese.

Ovviamente ci sono gusti “vegan-friendly” e torte gelato che sfideranno la prova costume: glasse di caramello, glasse al fondente Venezuela, verdi pistacchio. Insomma orgasmi sensoriali e gastronomici.

Prezzi accessibili e popolari, il cono piccolo a 2,80€. Qualità altissima.

A breve arriverà anche un corner del progetto Ialty Coffee, promosso dal team Mara Dei Boschi.

ARIA (gelateria), via Santa Giulia 32F, Torino. Pagina Facebook.

Tag:
Dario Ujetto

Da adolescente senza computer a quasi quarantenne googleiano DOC. Ovvero: come passare dalla lettura del giornale cartaceo, alla scrittura di un blog in meno di un nano secondo. Ma mi occupo anche di marketing, cibo, libri e comunicazione.

  • 1

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.