Eventi sul cibo Interviste

Maurizio Viganego: Timossi si presenta a Torino

La Liguria per molti di noi è i ricordi di infanzia, le ginocchia sbucciate nel budello – o nel carrùggio, a seconda che si frequenti la Riviera di Ponente o di Levante -, le prime uscite serali e i primi amori.

Cosa accade se tutto questo sale su a Torino? Che prendono forma alcune serate insaporite dalle sapienti mani di Vladimir Janko – chef di Angolo16, un angolo di Liguria in via San Dalmazzo.

Giovedì 29 marzo il primo incontro di Sale su dal Mare: la Liguria a Torino, il calendario di eventi in cui la cucina ligure di pesce con contaminazioni piemontesi incontra alcune aziende della Riviera per raccontarne la passione e l’amore per i propri prodotti.

Primo appuntamento dunque con Maurizio Viganego, responsabile vini di Timossi dal 1952 una delle più importanti realtà italiane per beverage&food solution.

Tra le qualità di Maurizio, spicca senza dubbio la capacità di abbinare sapientemente e con precisione i vini alle proposte di Vladimir Janko: dal cappon magro con la Lumassina col fondo di Praiè all’ombrina scomposta con il Rossese di Anfosso, passando per la lasagna di mare con gamberi, calamari, baccalà e pesto e un calice di Pigato Doc (sempre di Praiè).

Abbiamo intervistato Walter “Wally” Ragni, commerciale di Timossi, grazie a cui abbiamo potuto organizzare questo incontro.

Ciao Wally, intanto grazie per questa collaborazione nata da un’amicizia con la proprietà di Angolo16, vero?

Non posso sottovalutare il rapporto che ho stabilito con Antonio (Colucci, proprietario di Angolo16, ndr) ed Andrea (Petretti, responsabile del ristorante BAYA Paraggi, altra proprietà di Cristina Sartorio e Antonio Colucci, ndr) anche perché resta l’aspetto più importante: l’umanità che in una multinazionale non troverei mai.

Ci racconti la storia dell’azienda? Qualche curiosità…

Innanzitutto sottolineo come un’azienda importante come la Timossi, nata in una regione difficile come la Liguria, sia guidata da sempre dalla stessa famiglia: lavoro qui da undici anni e oggi siamo alla terza generazione.

Credo che questo sia un punto centrale per la mia attività: perché nonostante lavori per una grande realtà, ho sempre la proprietà a disposizione.

Timossi ha scelto la professionalità come strumento, mira a scegliere prodotti e a renderli protagonisti della propria proposta ed è per questo che undici anni fa cercò professionisti, barman e non rappresentanti, consulenti o agenti di commercio per crescere.

Ognuno di noi è un protagonista appassionato e soddisfatto, non sembra neanche essere una realtà ligure se teniamo presente il decadentismo che colpisce Genova (e la Liguria) da decenni.

Perché e quanto è importante per voi il dialogo con i ristoranti?

Date le premesse è ovvio che per noi sia importante confrontarsi con il cliente.

I ristoratori hanno quasi sempre un bagaglio culturale importante e sono, con il servizio al tavolo, coloro che più di tutti riescono a trasmettere il know how aziendale e a creare rapporti costruttivi con il consumatore finale.

Spesso, a fronte di una cucina valida, genuina e di qualità, ci si trova invece davanti a una scelta di vini dozzinale, poco tecnica e non in grado di sostenere la professionalità espressa dalla cucina. Questo discorso non vale solo per i vini ma anche per tutti quei liquori che dovrebbero chiudere il cerchio con un senso ben preciso.

Perché per esempio chiudere una cena ligure con un rum venezuelano e non con un liquore della tradizione genovese?

Che cosa rappresenta per voi Angolo16?

Angolo16 – così come BAYA Paraggi – rappresenta tutto quanto ho espresso fino ad ora. E’ un ristorante vivace e dinamico, che mira alla professionalità, al lavorare bene e attribuisce al prodotto il ruolo di protagonista…ho trovato sin da subito logico che le due realtà si incontrassero.

_____________________________________________________________________________

Sale su dal Mare: la Liguria a Torino, giovedì 29 marzo, ore 20,30 (costo 50€) – biglietti disponibili su Musement.

Per ulteriori informazioni o segnalarci eventuali allergie:

Angolo16 – +39 (0)11 247 8470 – +39 389 0437204 – info@angolo16.com

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.