Recensioni

Gaudenti 1971: nuova apertura a Torino

Apre nei vecchi spazi di Peyrano il format Gaudenti 1971. Ennesima avventura imprenditoriale di Marco Bonomi (in questo caso con Gianluca Chiadò Viret) vero e proprio “maker” di spazi cibo (avete presente OPPOSTO, vero?).

Da lunedì 10 luglio, quindi, i portici di via Vittorio si rianimeranno per aprire le porte a questa pasticceria/laboratorio che vuole proporsi come luogo internazionale dei lievitati.

Infatti, oltre a croissant e dolci protagonista sarà anche la pizza.

Tutta la croissanteria, i prodotti da forno e la pasticceria saranno seguiti da Marco Sforza, giovane ma con con alle spalle esperienze nell’alta ristorazione internazionale.

Dice Sforza: “Grazie alla mia squadra di cinque ragazzi, che desidero fin d’ora ringraziare, ogni giorno produrremo viennoiserie per la prima colazione, inoltre non mancherà una selezione di torte all’ancienne. Manterremo una linea di piccole bignole tipicamente torinesi, ma la vera novità sarà la pasticceria di stampo internazionale, che andrà a recuperare tradizioni dolciarie fuori dall’Italia.

Così attingeremo, ad esempio, al Portogallo o al Giappone, con piccole dolcezze rimpicciolite ‘in scala’. Tutto sarà molto semplice nella forma e nelle linee”.

Dopo il mattino dedicato alle colazioni, l’offerta pranzo sarà caratterizzata dalle pizze al mattone e dalle focacce romane farcite, anche queste prodotte in casa.

I clienti potranno scegliere di consumarle negli accoglienti “salottini” o di portare via i loro acquisti: l’attenzione al confezionamento e al packaging sarà un’altra novità di questa nuova idea di bakery.

“Gaudenti 1971 è un progetto giovane, dalla formula innovativa, che nella sua creazione ci sta divertendo e in cui crediamo. Speriamo – concludono Bonomi e Chiadò Viretche il nostro spirito gaudente, cioè gioioso e amante delle cose buone, raggiunga il pubblico torinese e non”.

Gaudenti 1971, orari: dal lunedì al sabato 7,30 – 19,00. Domenica 8,00 – 13,00.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento