Manca poco...

Sto cercando...

Riapre La Fassoneria in piazza Emanuele Filiberto

Elena Belliardi
Condividi

La Fassoneria riparte dalle origini, riaprendo il suo storico punto vendita di piazza Emanuele Filiberto.

Riapre e lo fa con un bel progetto di rinnovamento, affidato nelle mani dei due nuovi giovani gestori, Daniele e Serena.

Trent’anni e la voglia di fare tipica di quell’età, nonostante le difficoltà del periodo.

Daniele e Serena hanno preso in mano lo storico punto vendita del Quadrilatero, dove nacque la Fassoneria nel 2013.

“L’idea era quella di seguire il percorso che la Fassoneria ha intrapreso negli ultimi anni, trasformandosi da semplice hamburgeria gourmet in ristorantino monoprodotto, con piatti di carne 100% di Fassone di Razza Piemontese” spiegano i due nuovi giovani gestori.

Ad esempio, per la riapertura, hanno immaginato un piatto fortemente simbolico.

“Si tratta di  una battuta condita con una spuma di mozzarella di bufala, pomodorini secchi e foglie di basilico fritte” racconta Serena.

La riapertura della Fassoneria di piazza Emanuele Filiberto è fissata per sabato 8 maggio

Gli orari saranno i seguenti:

  • lunedì: chiuso
  • martedì-venerdì: dalle 19:00 alle 22:00 (come da attuali disposizioni) o 23:00 (senza limiti dettati dal coprifuoco)
  • sabato-domenica: dalle 12:00 alle 15:00 e dalle 19: alle 22:00 (o 23:00, come sopra)

La Fassoneria: catena di ristoranti monoprodotto

Il progetto La Fassoneria, nato nel 2013 da un’idea del giovane imprenditore torinese Fabrizio Bocca, ha l’obiettivo di rafforzare l’identità della carne Fassona e divulgarne la cultura in tutta Italia.

A incontrarsi nel marchio Fassoneria sono infatti Compral e Coalvi, due dei soggetti che più rappresentano la carne piemontese di qualità.

Compral, entrata nel progetto Fassoneria nel 2014, è una cooperativa agricola di allevatori della provincia di Cuneo, operativa nel settore da più di trent’anni e conosciuta per la sua qualificata professionalità e la sua serietà commerciale.

Il Consorzio di Tutela della Razza Piemontese Coalvi, entrato nel progetto nel 2019, è il primo organismo in Italia ad aver messo a punto un disciplinare di etichettatura volontaria sviluppato esclusivamente per la Razza Piemontese, attivo dal 1984.

Un player fondamentale, il cui ingresso conferisce una connotazione completamente nuova al progetto Fassoneria.

Grazie anche all’arrivo di Coalvi, infatti, Fassoneria si è fatta portavoce della qualità della Razza Piemontese in giro per l’Italia, proponendosi di svilupparne e rafforzarne l’identità e promuovendone le qualità attraverso i suoi diversi punti vendita sparsi sul territorio.

Un passo fondamentale nella storia di un marchio diventato nel giro di pochi anni un brand di successo, grazie alla sua volontà di costruire una maggiore cultura intorno al mondo della carne, a cominciare dal fatto di utilizzare un prodotto di grande qualità, proveniente da una filiera corta e garantita.

Oggi la Fassoneria si presenta sul mercato italiano come un progetto rafforzato, maturo, consapevole. Il portavoce sul territorio italiano della qualità superiore della carne di Razza Piemontese.

La Fassona

Il termine Fassone, o Fassona, è entrato in uso nel vocabolario commerciale per indicare il bovino di Razza piemontese.

Questo termine è il risultato di una traduzione letterale e puramente fonetica del sostantivo “fasson”.

La Razza bovina Piemontese può vantare caratteristiche di alto pregio sia a livello organolettico che di resa al macello.

La particolarità che la rende immediatamente riconoscibile è però la presenza del carattere dell’ipertrofia muscolare o groppa doppia, dovuta ad una mutazione naturale comparsa probabilmente a inizio del Novecento.

Si tratta di una razza a spiccata attitudine alla produzione di una carne di eccellente qualità, poco grassa e molto tenera.

Compral: il profilo

Compral è una cooperativa agricola costituita nel 1981 che opera all’interno dell’Associazione Provinciale Allevatori della provincia di Cuneo.

Può vantare quindi un’esperienza derivata da più di trent’anni di attività, una qualificata professionalità di tutto il personale e una ben nota serietà commerciale, che assicurano alla clientela un rapporto sempre improntato alle massime garanzie di affidabilità e correttezza.

Compral raggruppa oltre duecento allevatori prevalentemente della provincia di Cuneo.

È nata con lo scopo di provvedere alla commercializzazione, in Italia e all’estero, degli animali iscritti ai Libri Genealogici e delle carni di qualità, nonché per fornire tutti i servizi connessi a tale attività.

Compral riunisce in un progetto organico sia la fase di allevamento del bestiame che la lavorazione e commercializzazione delle carni, riservando particolare attenzione al fattore qualità e all’efficienza produttiva.

Tutto ciò è reso possibile dalla centralità del ruolo dell’allevatore in quanto imprenditore-cooperatore.

www.compral.it

Coalvi: il profilo

Il Coalvi, Consorzio di Tutela della Razza Piemontese, è stato costituito nel 1984 con lo scopo statutario di valorizzare la carne dei bovini di Razza Piemontese.

Già marchio di qualità con Decreto Ministeriale del 1988, è il primo organismo in Italia ad aver messo a punto un disciplinare di etichettatura volontaria sviluppato esclusivamente per la Razza Piemontese, approvato nel 2000 dal Ministero delle Politiche Agricole (IT007ET).

Vanta la presenza di circa 1400 allevamenti, un centinaio tra macelli e laboratori di sezionamento autorizzati e 270 macellerie tra dettaglio tradizionale e distribuzione organizzata.

Ogni anno certifica quasi 20.000 bovini, le cui carni arrivano sulla tavola non soltanto con la garanzia di origine, ma anche con promesse di alta qualità.

Coalvi vuol dire anche cultura, tradizione, ambiente e paesaggi plasmati e conservati dalla presenza della Razza Piemontese.

L’impegno del Coalvi è questo: valorizzare un prodotto e il mondo ad esso intimamente collegato.

www.coalvi.it

Tag:
Elena Belliardi
Elena Belliardi

Appassionata di nuove tecnologie, web e comunicazione. Web professional, content editor, translation team leader, ma anche cultrice del cibo e del bere buono e - ahimè - super golosa!

  • 1

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.