Economia e analisi

Il rapporto sul Turismo Enogastronomico di Roberta Garibaldi

Turismo Enogastronomico Roberta Garibaldi

Il 28 gennaio 2019 a Milano, nella sede del Touring Club Italiano, è stato presentato un rapporto sul Turismo Enogastronomico di  Roberta Garibaldi, professore presso l’Università degli Studi di Bergamo.

Il mercato interno vede il turismo enogastronomico in grande crescita: solo nell’ultimo anno ha segnato +48% di interesse. Questo vuol dire che una fetta di turisti italiani parte per le vacanze con l’intenzione di fruire nel corso di un viaggio di esperienze enogastronomiche.

Rapporto-turismo-enogastronomico-roberta-garibaldi

Rapporto sul Turismo Enogastronomico di Roberta Garibaldi: Piemonte premiato dagli stanieri

Ovviamente i turisti stranieri che arrivano in Italia dimostrano di apprezzare l’enogastronomia.

L’indagine condotta su 99 Tour Operator stranieri che hanno partecipato alle due principali fiere italiane del settore (Good Italy 2017 Workshop e BITEG 2017) mostra un interesse degli operatori verso l’Italia del cibo e del vino:

  1. 61 Tour Operator (ossia il 62%) hanno nella propria offerta pacchetti a tema enogastronomico con destinazione Italia;
  2. gli operatori tedeschi (23%) e statunitensi (18%) sono i più attivi da questo punto di vista;
  3. le destinazioni scelte più di frequente sono la Toscana (presente nel catalogo di offerta del 72% degli operatori considerati) e il Piemonte (59%).

Il Piemonte non è invece premiato dal  turismo interno italiano, dove la prima meta rimane la Sicilia tallonata dalla Toscana.

Napoli la prima meta enogastronomica per gli italiani, con Torino fuori dai radar.

Per approfondimento leggere anche l’articolo di TDG a firma Paolo Alciati.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.