Personaggi e ritratti Recensioni

Stefano Chiodi Latini oltre Villa Somis

Abbiamo provato la nuova carta di Stefano Chiodi Latini per il suo ristorante, Villa Somis.

Una carta matura, un mix riuscito di territorio (finalmente parola riempita di contenuti, a differenza di molti altri) ed innovazione. Un lavoro di riflessione aderente all’attuale momento di crescita di Stefano Chiodi Latini.

Detto questo, un primo consiglio. Staccatevi dall’immagine di Villa Somis come luogo per nozze, cerimonie e banchetti. Il ristorante è anche banchetti, ma non solo.

Il percorso del giovane Chef torinese è ormai segnato. In carta troverete, per esempio, il “Piemonte visto da Oriente” (foto sopra) con ingredienti piemontesi (Carnaroli, verza e trota) che sostituiscono i tradizionali (basmati, alga, salmone) per proporre un sushi rivisto.

Ma attenzione, il primo che pensa sia una rincorsa alla moda ha capito poco; si tratta di un primo intelligente passo per divertire, incuriosire e stuzzicare un pubblico nuovo, oltre quello tradizionale di Villa Somis.

Da segnalare anche l’introduzione di nuovi fornitori, come Pastificio Bolognese-Muzzarelli e il riso de Gli Aironi. Un metodo per allargare la propria libertà lavorativa.

Si conferma una carta dei vini di grande interesse, che sarà ulteriormente arricchita dall’ingresso dei vini Triple A di Velier (qui il loro manifesto). E per scelta dello Chef, molte bottiglie di grandi vini saranno vendute al costo, senza ricarico.

Stefano-Chiodi-Latini

I piatti con gnocco viola e risotto Carnaroli sono già in carta. Villa Somis merita un pranzo o una cena, lo abbiamo scritto più volte (e uno dei ristoranti a Torino con il miglior rapporto qualità/prezzo).

Ma mai come in questo momento si ha la sensazione di poter osservare un momento di grande maturazione per lo Chef Chiodi Latini.

In 2/3 anni (e lui ne è consapevole) si giocherà una partita importante per il suo futuro. E’ indispensabile crescere come “brand personale”, all’esterno della struttura ristorativa proprio per far crescere anche la struttura stessa.

Stefano Chiodi Latini ha grande tecnica, cultura gastronomica ed ambizione. Siamo sicuri che saprà procurarsi le occasioni per diventare uno dei punti di riferimento in Piemonte.

Villa Somis, strada Comunale Val Pattonera 138, Torino. Telefono: 011 631 2617.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.