Recensioni

Starbucks Torino apre finalmente i battenti

Starbucks Torino

Starbucks Torino ha aperto stamattina. Arriva nella patria italiana del caffè e si è inserito in via Bruno Buozzi angolo via Amendola.

Finalmente dopo tanta attesa ha aperto al pubblico il primo punto vendita torinese del colosso americano.

Ebbene sì il grande giorno è arrivato.

Questa mattina alle 7,00, anzi 10 minuti prima come vuole il regolamento, Starbucks ha aperto i battenti anche a Torino.

Si snoda su tre piani per oltre 500 metri quadrati.

Ci sono più di 150 posti a sedere ma aumenteranno. 40 nuovi assunti, anzi partner come l’azienda ama definirli, di età media di 23 anni.

Quello di Torino è il nono Starbucks aperto in Italia, ma va detto che gli altri 8 sono tutti a Milano.

La capitale lombarda ha fatto da apripista nel 2018 inaugurando la Roastery.

La location scelta da Starbucks Torino è iconica.

Per anni, dai gloriosi anni ’80 in poi, ha ospitato lo store di Emporio Armani punto di riferimento per intere generazioni di “paninari”.

Che sarà un successo è già scritto.

Oltre a tutto ciò il punto vendita torinese non resterà solo per molto: è infatti prevista a breve l’apertura nelle stazioni di Porta Nuova e Porta Susa.

E’ anche il più grande d’Italia e porta con sé tutta quella squisita tradizione americana contaminata però dal gusto italiano.

“Siamo molto contenti di arrivare a Torino – ha detto alla stampa Vincenzo Catrambone, general manager di Starbucks Italia–  questa incredibile città è stata scelta come tappa successiva del nostro viaggio dopo Milano perché ha dimostrato di essere molto viva e dinamica negli ultimi anni, attenta ai nuovi trend e pronta ad accogliere le novità internazionali.

Dopo Milano ci è dunque sembrata la meta più adatta dove portare l’Experience Starbucks”.

Tra le novità, oltre al Frappuccino, ci saranno Nitro ovvero un caffè estratto a freddo, servito alla spina a temperatura ambiente ed adatto ad accompagnare i prodotti salati a componente grassa come il salmone.

Poi sarà lanciato Clover.

E’ una vera e propria coffee experience adatta ai prodotti più pregiati e raffinati che esalta il gusto del caffè a tutte le ore del giorno.

Dunque nella patria italiana del caffè arriva il colosso americano, ma non c’è alcuna concorrenza da temere: si tratta di due prodotti così come di due esperienze totalmente diverse e complementari, accomunate solo dal piacere del caffè.

D’altronde non lo diceva già Nino Manfredi? “Se non è buono che piacere è ?”

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.