Economia e analisi

RIDATE PLATTI AI TORINESI!

Platti è in alto mare. Il 3 marzo scrivevamo un post celebrando il “nuovo corso” dello storico Caffè torinese; sono passati pochi mesi e la situazione gestionale è precipitata.
Ventiquattro dei ventotto dipendenti hanno presentato, due settimane fa, istanza di fallimento al Tribunale di Torino (fonte La Repubblica).
Da maggio 2014 dipendenti e fornitori ricevono pagamenti dilazionati e la situazione non è migliorata con l’arrivo (a metà agosto) di tal Alfredo Cardigliano, ex avvocato leccese e noto alle cronache per vicende giudiziarie.
L’avventura croata (apertura di una filiale Platti a Zagabria) pare essere conclusa con l’ennesima truffa di Amato Ramondetti (fonte La Repubblica), già consulente tecnico della Next Group (società che deteneva la Platti S.r.l. prima di Alfredo Cardigliano).
Next Group è guidata dal commercialista Davide Ferrero con soci di minoranza Andrea Sabbia (Direttore di Platti ora dimissionario) e Bernabò Bocca (Senatore e imprenditore).
Ma mentre l’asset di Torino fruttava l’avventura croata drenava denaro; eppure a quanto si afferma i ricavi erano buoni.
Insomma, la solita storia di persone “sfortunate” che loro malgrado si trovano sempre immischiate in fallimenti aziendali, crisi ecc. ecc.
Ma possibile che Bocca e Sabbia non potessero appoggiarsi ad altri consulenti, magari meno chiaccherati di Amato Ramondetti?
Il lavoro di ventotto persone e un grande nome della ristorazione torinese è legato ad imprenditori sprovveduti, faccendieri ed ex avvocati?
Un nuovo caso Del Cambio si apre sotto la Mole. Speriamo che imprenditori, magari dai nomi meno altisonanti ma dalle idee più chiare, sappiano rilevare e rilanciare un pezzo della nostra storia.
Intanto il 19 novembre ci sarà la prima udienza per l’istanza di fallimento. Si annuncia un lungo iter, proprio alla vigilia del 2015 e di mesi importanti per il turismo torinese.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.