Economia e analisi

Nutkao e i fondi all’assalto dell’imprenditorialità piemontese

La Nutkao di Govone (ne avevamo parlato qui) è passata di mano. La famiglia Braida ha venduto l’80% a White Bridge Investment.

Con base a Milano, la casa di investimento è specializzata nella valorizzazione di PMI dall’alto potenziale di crescita.

Forte di un ampliamento della stabilimento da 30 milioni€ e da una valutazione di 200 milioni€ globale, Nutkao è l’identikit ideale per ogni investitore seriale.

Forte della leadership nelle private label, l’azienda guarda ad una forte espansione sul mercato americano.

Ma le novità non finiscono qui per il mondo del cioccolato piemontese. Proprio l’ex AD di Nutkao, Andrea Macchione, andrà a guidare l’espansione di Domori.

Tra ottobre e novembre l’azienda di None, facente parte del Gruppo Illy, presenterà il piano industriale che dovrebbe puntare al raddoppio del fatturato (intorno ai 17 milioni€ attualmente).

Dopo la vendita di Pastiglie Leone, queste notizie testimoniano come l’ambiente del cibo in Piemonte stia vivendo un discreto fermento.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.