Eventi sul cibo

Nizza è Barbera: il 13 e 14 maggio al via

Nizza è Barbera si terrà il 13 e 14 maggio a Nizza Monferrato, cuore di quel territorio astigiano che ha l’ambizione di proporsi al grande mercato del turismo internazionale attraverso il suo vino. Del resto Barbera d’Asti DOCG e Nizza DOCG stanno crescendo sui mercati e facendo da traino ad altre realtà economiche legate alla ristorazione e al leisure.

Tutto il “sistema” di Enti ed Istituzioni del territorio partecipa alla manifestazione. La kermesse è organizzata da Comune di Nizza Monferrato e Enoteca Regionale di Nizza in collaborazione con Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, l’Associazione Produttori del Nizza e Astesana Strada del Vino. Ha il patrocinio della Regione Piemonte, Provincia di Asti e Camera di Commercio di Asti.

 

Come abbiamo detto due giorni di degustazioni ed eventi legati al vino di questo territorio, e a questo link è disponibile il programma completo. I punti focali di Nizza è Barbera saranno tre:

FORO BOARIO
50 produttori con oltre 250 etichette di Barbera d’Asti DOCG e Nizza DOCG da assaggiare.

PALAZZO CROVA
Degustazioni guidate con esperti del settore, Museo del Gusto, Wine Shop.

CENTRO STORICO
Notte bianca, wine bar, proposte gastronomiche.

Nizza è Barbera ha l’ambizione di rappresentare una manifestazione sociale e di condivisione, capace di attirare la fascia dei Millenials (consumatori 18-35 anni) che rappresentano il futuro del consumo enogastronomico.

“È un evento dedicato ai consumers – aggiunge Mauro Damerio, presidente dell’Enoteca regionale del Nizza – in particolare attira i millennials, ma anche un pubblico di stranieri: tedeschi, svizzeri, norvegesi e americani. Il Nizza e la Barbera sono vini giovani e social che hanno grandi potenzialità di comunicazione”.

“Nizza è Barbera è una delle manifestazioni più importanti dedicate alla Barbera d’Asti che richiama migliaia di appassionati – dice Filippo Mobrici, presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferratocome già da diversi anni continueremo a fare la nostra parte affinché l’evento cresca e continui a porre l’attenzione su questo vitigno straordinario espressione del Piemonte e riconosciuto in tutto il mondo per la sua qualità, frutto di un territorio di produzione unico qual è il Monferrato”.

Gianni Bertolino, presidente Associazione Produttori del Nizza, spiega: “Nella vendemmia 2016 sono stati rivendicati 5.900 ettolitri di Nizza, pari a quasi 800 mila bottiglie. I produttori del Nizza sono saliti a una sessantina. È una crescita corretta, giusta, sostenibile. C’è un grande interesse sul Nizza, nel produrre qualità a prezzo remunerativo. Grande merito va all’Enoteca, intesa come gruppo di persone che ha fatto partire questo discorso, e ha creato l’entusiasmo”.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento