Eventi sul cibo

MERENDA REALE – ALLA RISCOPERTA DI UN RITO POPOLARE

Grazie all’opera di TurismoTorino e Provincia dal 7 marzo 2015, durante tutti i weekend dell’anno, i turisti (e i torinesi) potranno rivivere il rito della Merenda Reale (QUI il link con informazioni e tariffe).
La Merenda Reale era ed è una tradizione sabauda che abbraccia il Settecento e l‘Ottocento piemontese, passando dalla Corte dei Savoia ai Caffè storici del piccolo Regno.
Un rito popolare che abbracciava nobili, borghesia e clero.

Grazie alla Merenda Reale nacquero e si diffusero quei prodotti del gusto (dal Bicerin” alla cioccolata, dai Savoiardi ai Garibaldi) che tanto hanno dato al panorama della pasticceria italiana.

La Merenda Reale ottocentesca verrà offerta dal Caffè Elena, dalla Gelateria Pepino, dal Neuv Caval’d Brons (che ci ha ospitato per la presentazione dell’iniziativa e da cui sono tratte le foto, NDR) e dalla Torrefazione Moderna.
Con soli 12€ a persona, quindi, è possibile tornare nell’Ottocento e gustare il “Bicerin” con una selezione di “bagnati” (i biscotti dell’epoca dal chifel al Savoiardo, dal Garibaldi al Bricciolano).
Sarà possibile anche degustare la Merenda Reale del Settecento (qui info).
Senza timore di smentita, si può affermare che la Merenda Reale fu la punta di diamante dell’economia del Gusto torinese.
Nell’Ottocento diede fiato a centinaia di Caffè Storici, dando lavoro agli artigiani e alla nascente industria agroalimentare.
Un rito che, come affermato sopra, era realmente popolare.
Savoiardi artigianali

 

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.