Personaggi e ritratti

Mario Batali accusato da 4 donne di molestie

Mario Batali non ha certo bisogno di presentazioni. Con Lidia Bastianich è da anni il portavoce dell’Italian way of Life per il mondo del cibo negli Stati Uniti.

Socio fondatore della Batali&Bastianich Hospitality Group, è anche azionista della Holding nordamericana che controlla gli store Eataly sul territorio.

Anche Mario Batali è protagonista, in questi giorni, della cronaca giudiziaria legata all’onda lunga del caso Harvey Weinstein. Ovvero, probabilmente, il più grande caso di cambiamento culturale del 2017 (legato al movimento MeToo The Silence Breakers) o per i detrattori semplicemente casi concordati di opportunismo.

Quattro donne accusano Mario Batali di condotte sessuali non corrette, e lui dopo le notizie di indagine si è allontanato dall’operatività di tutti i ristoranti e le attività del Gruppo.

Joe Bastianich, socio storico e amico di Mario Batali, non ha preso posizione e ha dichiarato di pensare solo ai 1.000 dipendenti della Società e alla creazione di un miglior ambiente lavorativo.

La sensibilità sulle molestie e sui corretti comportamenti sta aumentando non solo nel settore del Cinema o dello Spettacolo. Tom Colicchio, per esempio, è autore di una lettera aperta per gli Chef maschi.

Eater, blog americano leader del settore, ha contattato ed intervistato decine di ex impiegati della Batali&Bastianich e sta conducendo una approfondita inchiesta contro Batali.

Dopo il report di Eater e la notizia dell’apertura dell’inchiesta, tutto il mondo del cibo americano ha avuto forti reazioni.

Siamo solo all’inizio?

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento