Personaggi e ritratti

Marco Sacco nuovo Chef del Piano35

Ormai la notizia aspetta solo la mera ufficialità. Marco Sacco, Chef del Ristorante Piccolo Lago e 2 Stelle Michelin, sarà al timone di Piano35.

Le dimissioni di Fabio Macrì, anticipate da Marco Trabucco su Repubblica Torino e poi dal giovane Chef sul suo profilo Facebook, avevano aperto la strada ad un profondo cambiamento gestionale.

Lascerebbe la gestione anche la cooperativa Cir Food. Con l’arrivo di Marco Sacco si vedono confermate le voci dell’ultimo Chef-mercato.

Marco Sacco: la sua storia

“Sono cresciuto nel ristorante dei miei genitori, la passione per la cucina è esplosa quando a 9 anni mio padre mi ha fatto salire su una cassa d’acqua e ho visto le pentole, ho sentito i profumi e mi sono affacciato su un mondo magico che non ho più abbandonato”, così inizia la storia di Marco Sacco raccontata ad Identità Golose.

Poco più che ventenne lavora in importanti ristoranti francesi, al fianco di grandi cuochi come Roger Vergé e i fratelli Rimbault.

Negli anni il suo Piccolo Lago diventa moderno e contemporaneo, con cucina a vista di acciaio e la sala che offre una vista mozzafiato sul lago di Mergozzo.

La cucina anno dopo anno si conferma un mix di tradizione e creatività, di locale e globale.

Dopo numerosi riconoscimenti, nel 2004 arriva la prima stella Michelin e nel 2007 la seconda.

Dal 2014 ha assunto il ruolo di Culinary Artistic Director per un importante gruppo che gli ha affidato il compito di portare la cucina dei ristoranti Isola di Hong Kong e Shanghai a livelli di eccellenza.

E’ presidente di Chic, Charming Italian Chef e da giugno 2016 fa parte dell’associazione Ambasciatori del Gusto.

Credits-photo: Adriano Mauri, Vanity Fair.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.