Economia e analisi

Luisa Spagnoli e lo storytelling del made in Italy

La fiction su Luisa Spagnoli, andata in onda su Rai Uno, esalta finalmente l’imprenditorialità italiana e i suoi protagonisti.

Dopo tante deludenti fiction agiografiche, finalmente un bel lavoro che rende popolare una delle più interessanti figure di donna imprenditrice in Italia. Visionaria e capace di cogliere le opportunità di mercato, in qualunque forma e in qualunque mercato (dal recupero degli scarti di cioccolato ai conigli).

Partita da una bottega/drogheria di prossimità (c’è uno studio che studia il rapporto fra le botteghe e l’imprenditoria familiare dai Lavazza ai Ferrero, tutti partiti da quattro mura?) Luisa Spagnoli ha gestito il lancio di Perugina (prima azienda dolciaria umbra) con soci uomini e capito come rendere accessibile l’alta moda con tessuti innovativi e lavorazioni nuove.

Nel mezzo, ha creato nursery e costruito case per i dipendenti. Insomma, una donna che ha costruito la storia di Perugia e di un buon pezzo del cibo italiano.

Luisa Spagnoli

Siamo sicuri che Nestlè (conglomerato svizzero che possiede il marchio Perugina) abbia seguito e dato consigli alla casa di produzione. La fiction è un mezzo per rendere lo storytelling del marchio accessibile a target tradizionali, e che magari neanche conoscevano la storia dell’azienda. Azienda che incrocia i destini con un altro marchio italiano come Buitoni (l’erede del fondatore fu socio ed amante di Luisa Spagnoli) oggi diffuso in tutto il mondo e detenuto (guarda caso) dalla stessa Nestlè.

In parole povere, gli svizzeri hanno capito che aprire gli archivi delle aziende italiane significa accedere a storie che vanno solo raccontate. Chapeau a loro. Fessi noi.

La fiction ci dice anche un’altra verità. Il contenuto televisivo (fruibile in prima serata o magari in streaming) non è morto anzi gode di ottima salute. Ed è ancora LO strumento di marketing per eccellenza.

Qui articolo di Vanity Fair su Luisa Spagnoli.

Qui articolo de Il Post su Luisa Spagnoli.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.