Recensioni

Luigi Acciaio apre Fleg in via Po: e presto altre novità

Apre in centro a Torino al 25 di via Po Fleg, rosticceria di tradizione napoletana a firma di Luigi Acciaio, uno dei maggiori esponenti delle pizzerie gourmet e dello street food partenopeo.

Fleg (Food on the go) ovvero cibo di strada da mangiare passeggiando o seduti ai tavoli interni o sotto i portici. A scelta pizza a portafoglio, fritta, a pala, calzoncini, arancini napoletani, frittelline, crocché, pasta ripiena fritta e i favolosi cicciotti salati e dolci.

Pochi i principi a cui si ispira Luigi Acciaio, ma schietti:

●     farine semintegrali e integrali macinate a pietra

●     alte idratazioni e lunghe lievimaturazioni per un impasto leggero e digeribile

●     ingredienti di alta qualità DOP, IGP e Slow Food provenienti dalla Campania e selezionati dalla azienda di famiglia, dai pomodori alla mozzarella, dalle alici di Cetara al tonno, dai capperi all’origano.

Le birre alla spina sono artigianali e in questo caso senza andare troppo lontano: è stato scelto il birrificio Soralamà di Vaie per la bevibilità delle sue birre caratterizzate dall’acqua leggera di montagna della Val di Susa.

Anche il caffè è buono come a Napoli e se volete potete lasciare un cafè suspiso a beneficio di uno sconosciuto secondo la viva tradizione partenopea.

Luigi Acciaio, di Torre Annunziata, è maestro pizzaiolo e presidente dell’Associazione Pizza Napoletana Gourmet. Proviene da una famiglia di pizzaioli da 5 generazioni.

Ha imparato l’arte di impastare le farine a 8 anni dal nonno. Ha lavorato a Napoli e dintorni nelle pizzerie di famiglia, poi all’estero e poi ancora in provincia di Torino dove ha conosciuto Jessica Tomaino, da alcuni anni a suo fianco nell’attività professionale e nella vita privata.

Da tempo sviluppa insieme al padre, titolare di una società di distribuzione a Pompei di prodotti di qualità, il progetto Pizzeria Gourmet® (un format per la realizzazione di pizzerie esclusive caratterizzate dall’utilizzo di un paniere di prodotti d’eccellenza gastronomica).

Ha aperto nel 2016 una pizzeria a Moncalieri dove gestisce la sua scuola per pizzaioli e dove ha incontrato Gianluca Poggio e Enrique Jimenez, già presenti da alcuni anni nel mondo della ristorazione torinese e della birra artigianale con diverse attività.

Da questo incontro si è sviluppato il modello di Fleg ma soprattutto si sta lavorando insieme per ridare vita e lustro ad una delle pizzerie storiche di Torino, la Flegrea (c.so Massimo d’Azeglio 114, che rinascerà a nome Pizzeria Gourmet – Luigi Acciaio).

L’apertura è prevista nel maggio 2018.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.