Startup e nuovi trend

LAIT GELATERIA ALPINA – INNOVAZIONE CHE DIVIDE?

Il marchio Làit Gelateria Alpina è di proprietà della Gelati Italiani S.r.l., azienda astigiana gestita da Ugo Alciati, Luca Montersino, Gigi Terzolo e Simona Lupano.Quattro professionisti in settori diversi uniti per un progetto di gelateria italiana innovativo. Il marchio è legato ma indipendente dal progetto Eataly e offre al mercato un prodotto diverso. Il gelato Làit piace o non piace, non c’è margine di compromesso. La sua particolarità è il metodo di lavorazione attraverso una mantecatura che avviene al momento dell’ordinazione. Tutto questo permetterebbe di salvaguardare la naturalezza del prodotto e la sua maggiore leggerezza. Abbiamo scambiato due chiacchere via mail con Gigi Terzolo per scoprire meglio l’azienda.

Il mercato delle gelaterie italiane artigianali è vicino alla saturazione. Cosa vi differenzia dagli altri brand oltre alla metodologia produttiva?

Ci differenziamo dalle altre gelaterie per la qualità del prodotto e dal punto di vista degli ingredienti (latte di montagna e altri ingredienti di altissima qualità).Ci differenziamo anche per il sistema produttivo che consente di offrire un gelato più gustoso e naturale. Gustoso perchè fatto al momento e meno ghiacciato del gelato tradizionale, più naturale perchè il sistema di servizio ci consente di utilizzare limitate quantità di grassi e di non utilizzare emulsionanti.Inoltre le ricette di Luca Montersino e Ugo Alciati ci consentono di offrire un gelato equilibrato, leggero e saporito. Un gelato stellato al prezzo del gelato artigianale.
Quali sono i vostri piani di espansione 2013/2014? Perchè avete scelto la via del franchising e non dell’apertura diretta sul modello Grom?
Abbiamo scelto lo sviluppo in franchising soprattutto per i centri storici dove lo sviluppo diretto è molto problematico per l’alta stagionalità del prodotto. I franchisee hanno l’opportunità di risparmiare sui costi del personale e di chiudere nei mesi tradizionalmente difficili. La nostra espansione 2013 prevede l’avvio del progetto Brasile dove tramite una nostra consociata inizieremo lo sviluppo partendo da San Paolo.Seguiranno le aperture di Bari, Piacenza, Firenze, Milano, Chicago, Istanbul con il progetto Lait per EatalySempre nel 2013 apriremo 2/3 nuovi shop in Italia con il progetto Franchising Italia.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento