Interviste

LA BURGHERIA – INCONTRIAMO GLI IDEATORI

Avevamo già parlato de La Burgheria in un nostro precedente post. Oggi incontriamo gli ideatori (Alessandro e Sasha) per una chiaccherata sul locale e dintorni.

L’idea del La Burgheria nasce intorno al 2006, da me e da Alessandro – racconta Sasha – ci siamo incontrati nel 1998 a San Francisco, dove entrambi abbiamo studiato.

Più tardi nel 2003 abbiamo deciso di venire a Torino e aprire uno studio di design. Fin da subito siamo andati alla ricerca di un buon hamburger per pranzo o per cena.
Abbiamo deciso di iniziare una nuova avventura, che poi si è trasformata in una priorità e nel nostro progetto più importante. Il vantaggio di essere a Torino e in Piemonte è una lunga tradizione gastronomica e un più elevato standard di qualità in tutti i settori alimentari.

Cosa vi differenzia rispetto ad altre aziende di eccellenza come M**Bun e l’hamburgheria di Eataly?

La Burgheria ha una storia semplice e d’ispirazione. Fin dall’inizio del progetto abbiamo deciso di dedicarci completamente a capire e conoscere la cultura del cibo americano. Pertanto abbiamo sempre cercato di portare l’esperienza di che cosa sia un vero e originale hamburger, preparato con tutti i crismi americani. Per portare questa esperienza, dobbiamo produrre noi stessi quasi tutti gli ingredienti. Abbiamo iniziato con la produzione del nostro pane, quindi ha richiesto tempo trovare il fornitore giusto di carne e trovare anche la qualità giusta delle patate per la frittura belga. Potrebbe suonare tutto facile e semplice, ma ci sono voluti molti mesi per ottenere il gusto e la qualità che volevamo. La vera differenza tra La Burgheria e gli altri concorrenti è che noi produciamo quasi tutto internamente. Non lo pubblicizziamo troppo ma sforniamo il pane tutte le mattine, maciniamo la carne fino a creare le palline da schiacciare poi sulla griglia, puliamo e tagliamo le papate e prepariamo le nostre salse. Una delle poche cose che compriamo sono le bevande anche se stiamo lavorando ad un progetto per la realizzazione della nostra birra.

Facciamo un elenco delle pietre miliari de La Burgheria.
1. Il nostro taglio selezionato arriva dalla Macelleria Oberto ad Alba. La nostra carne è certificata per essere mangiata anche cruda ed è 100% razza Piemontese, con un’età non inferiore ai 36 mesi e quando possibile nutrita al pascolo. 
2. Sforniamo il nostro pane ogni giorno nella nostra cucina, nell’area panificazione, in via Del Carmine 24F. La nostra farina viene fornita dal Mulino Ballesio. Non usiamo zuccheri, no additivi e tutti gli ingredienti sono genuini. 

3. Noi prepariamo le nostre patate fritte ogni giorno. Le nostre patate sono selezionate sia per una corretta nutrizione sia per frittura. 
4. Tutte le nostre salse come Ketchup e Maionese sono fatte nella nostra cucina.
5. Anche tutti gli altri nostri ingredienti sono genuini ma non li produciamo, come l’edamer, fontina e gorgonzola. La pancetta è affumicata ed è dell’Alto Adige. Tutte le verdure sono fresche e portate da noi da Porta Palazzo due volte alla settimana.
Oggi gestite due punti vendita. Avete in mente di espandervi?
Siamo in procinto di aprire un terzo ristorante. E abbiamo deciso di farlo a San Salvario. Sarà pronto per l’inizio della primavera.
foto02-300x200

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.