Economia e analisi

Ires: Piemonte sempre più vecchio

L’IRES è l’Istituto di Ricerche Economico e Sociali del Piemonte (qui sito). La sua mission è appunto produrre report di scenario e monitoraggio sui grandi fenomeni della nostra regione.

Proprio IRES certifica che nel 2015 la popolazione residente si è ridotta di 18.000 unità. Siamo a 4,4 milioni di persone residenti in terra piemontese.

Aumentano soprattutto i piemontesi che scelgono di vivere all’estero, 10.672 unità nel 2014. Di queste il 60% ha meno di 44 anni e ben il 21% ha meno di 19 anni.

Fuga di cervelli e 2 “maturi” per ogni giovane. Ovviamente a Torino i fenomeni si intensificano. Il Piemonte, continia IRES, è perfino sotto la media nazionale per la popolazione fino a 24 anni di età.

Queste proiezioni a 20 anni non presentano un grande biglietto da visita per il futuro. Se questi trend non verranno limitati o cambiati ci troveremo, sostanzialmente, ad essere una Terra di anziani con molti figli all’estero?

Terminata la grande ondata di propaganda politica, quello che emerge non è proprio uno scenario di grande attrattività economica.

Quali conseguenze per il mondo del cibo e per la sua economia?

Almeno 2/3 output di facile intuizione:

  • Sbocco sui mercati esteri: contrazione del mercato interno significa spingere sull’estero e l’internazionalizzazione, con la selezione naturale per quelle aziende che saranno troppo piccole o disorganizzate per affrontare la sfida;
  • Focus sul servizio: il cibo non sarà più prodotto ma anche, e soprattutto, servizio. Consegne a domicilio, flessibilità di orario per il retail;
  • Cambio di dieta: vedremo l’alba di nuovi prodotto ancora più BIO, di nicchia, accessibili o cari per diverse categorie che avranno più tempo libero ma anche potere di acquisto limitato (la maggioranza) o alto (minoranza);
  • Tempo libero: diventa centrale rendere il cibo un’esperienza leisure. Retail, ristoranti, Fiere, incontri. Andremo incontro ad un pubblico con molto tempo libero;
  • Piemontesità nel mondo: i 35enni all’estero possono essere i Piemonte Ambassador?

Il futuro, ovviamente, ci dirà come andranno realmente le cose…

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento