Personaggi e ritratti

Guido Castagna: ascesa di un cioccolatiere

Guido Castagna ha smesso da tempo di essere “l’altro Guido”. L’enfant prodige di Giaveno è ormai un nome affermato a livello internazionale.

Ad ottobre ha vinto sette medaglie (4 ori e 3 argenti) agli International Chocolate Awards di Londra.

Premiati il Giuinott (gianduiotto) nella categoria gianduja fondente (caratterizzato da più del 40% di nocciole Piemonte Igp, zucchero di canna e cacao Chuao/Porcellana), la crema spalmabile +55 al gianduja fondente, il cremino pistacchio di Bronte e nocciola Piemonte Igp, la tavoletta Mes gianduja fondente.

I tre argenti sono praline: cardamomo e malva, menta e liquirizia, cannella calendula.

Il suo laboratorio ha 10 anni di vita, il suo marchio è ormai affermato sulla scena. Regalare “Guido Castagna” è ormai una certezza, aiutato anche dalla fama televisiva.

Il punto di partenza, ci spiega il suo ufficio stampa, è il Metodo Naturale Guido Castagna: un sistema di produzione meticoloso che va dall’acquisto delle fave di cacao in cooperative certificate, fino al confezionamento dei prodotti in pack Made in Italy.

Guido-Castagna

I 4 passaggi dell’esperienza di produzione Guido Castagna sono questi:

From Beans to bar: partenza dalle fave di cacao. La ricerca porta a cooperative certificate dove non esiste lo sfruttamento minorile o altre forme di lavoro negative per l’uomo e per l’ambiente. Dopo un lungo viaggio in nave, le fave giungono in laboratorio dove avvengono i primi controlli qualitativi;

Metodo Naturale Guido Castagna: un processo che si sviluppa in 12 mesi. Selezione dei cacao più fini dal mondo e tostatura lenta delle fave a bassa temperatura. Niente uso di sali, maturazione di 6 mesi e torrefazione lenta, usando confezioni Made in Italy;

– Cioccolato maturato: dopo essere stato temperato, il cioccolato viene modellato in forme e così viene riposto in ambiente climatizzato per ben 6 mesi. Questo passaggio serve a mitigare l’astringenza/acidità del cacao a favore dello sviluppo degli aromi secondari molto pregiati in modo naturale, lasciando che sia il tempo a mitigarne il gusto altrimenti troppo acerbo.

– Solo l’utilizzo esclusivo della Nocciola Piemonte I.G.P. permette di raggiungere livelli di perfezione del gusto. Dai Tartufi ai Cremini, dalle Creme al Giuinott la Tonda gentile è l’unica che possa abbracciare perfettamente i migliori cacao del mondo. Come per le fave di cacao, la tostatura è una lavorazione fondamentale e anche in questo caso avviene dolcemente e per un tempo lungo, per non rischiare di disperdere un patrimonio di aromi e sapori ineguagliabili.

Guido-Castagna

Il laboratorio di produzione di Guido Castagna si trova a Giaveno (To) in via Torino54. Il punto vendita è a Torino è invece in via Maria Vittoria 27/c.

Per maggiori informazioni: www.guidocastagna.it

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento