Eventi sul cibo

Guida Michelin 2017: quattro stelle nascenti

La Guida Michelin 2017 ha dato i suoi voti, o meglio le sue stelle.

Confermati tutti gli otto ristoranti TRE stelle (eccellenze mondiali) dove spicca, ovviamente, Piazza Duomo di Enrico Crippa. 343 ristoranti stellati in Italia, confermato seconda nazionale culinaria dopo la Francia (ovviamente dal punto di vista dei francesi…)

Quattro “stelle” arrivano in Piemonte:

– Il ristorante 21.9 di Flavio Costa, a Piobesi d’Alba;

– Il ristorante Da Francesco di Francesco Oberto, a Cherasco;

– Il ristorante La Madernassa, Chef Michelangelo Mammoliti, a Guarene;

Trattoria Zappatori, di Christian Milone, a Pinerolo.

Presto sarà nuovamente online il sito ufficiale di Guida Michelin con tutte le novità nazionali. Il Piemonte si arricchisce, spostando ancora una volta il baricentro verso la provincia “Granda”. La perdita del (stella persa per chiusura) è in parte compensata dalla new entry Zappatori.

Però rimangono ad una sia Magorabin (Marcello Trentini) che La Credenza (Grasso-Macchia), e ovviamente anche Davide Scabin e il suo Combal.Zero. Non arriva a tre Villa Crespi.

Rimaniamo della nostra opinione. A Torino c’era spazio per una nuova stella, da assegnarsi a Spazio7 o Piano35. Riteniamo giusto non aver dato la seconda stella a Del Cambio. Attendiamo il prossimo giro per festeggiare anche Torino.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento