Economia e analisi

Grandi Langhe apre la stagione delle anteprime

Grandi Langhe

Con Grandi Langhe (27-28 gennaio) inizia la stagione delle anteprime del vino: ad Alba sono state presentate le annate 2016 del Barolo e 2017 del Barbaresco e del Roero.

Seguirà Anteprima Amarone, che prende il via sabato 1 febbraio a Verona con le degustazioni dell’annata 2016.

In Piemonte negli stessi giorni ci sarà Derthona Due.Zero, dedicata al Timorasso annata 2018.

Sempre a febbraio una lunga lista di eventi in Toscana:

Firenze con BuyWine (7-8 febbraio);

– Chianti Lovers (16 febbraio);

– Chianti Classico Collection (17-18);

San Gimignano con Anteprima Vernaccia (16-19);

Montepulciano l’Anteprima del Nobile (15-17).

In Umbria ci sarà Anteprima Sagrantino di Montefalco (18 e 20 febbraio) e infine l’appuntamento di Montalcino con Benvenuto Brunello, dal 21 al 24, per assaggiare l’attesissima annata 2015 e, per chi è riuscito a farla, la Riserva 2014.

Grandi Langhe

Seguiranno i due grandi appuntamenti fieristici d’Europa.

Il primo è Prowein, che si tiene a Düsseldorf dal 15 al 17 marzo, prima fiera mondiale per presenza internazionale di espositori.

Il secondo è Vinitaly a Verona, dal 19 al 22 aprile.

Dati sulla Vendemmia e prospettive 2020

Secondo Istat, il calo dovuto all’ultima vendemmia è stato del 12% e permetterà ai produttori di liberare, in caso di domanda sostenuta, una parte delle riserve accumulate.

Per il vino italiano, il 2020 resta dominato dall’incertezza e dal timore che gli Stati Uniti, primo mercato estero di destinazione, possano ricorrere ai dazi.

C’è poi la problematica legata alla Brexit che, secondo l’analisi di Coldiretti, ha spinto gli inglesi a fare scorta di Prosecco (determinando un aumento del 13% dell’import nei primi nove mesi 2019).

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.