Startup e nuovi trend

GNAMMO – IL SOCIAL NETWORK CHE INGRASSA

Oggi parliamo con Gian Luca Ranno di GNAMMO, startup digitale nata per far incontrare appassionati di cucina, chef, cuochi dilettanti sfruttando la capacità italiana di fare socialità.
QUI una presentazione del progetto. L’idea è una di quelle che “spaccano”, protetta dall’incubatore del Politecnico di Torino Treatabit.
Un altro grande ed innovativo progetto legato al food e al web 2.0, esattamente come il già citato Tacatì (vedi post).
Il vostro social network sfrutta la tendenza al cooking e l’approccio sociale italiano alla vita. Come nasce la vostra azienda?
Nasce dalle idee, sparse fra Torino e Bari, idee che sono diventate un progetto e poi un prodotto in versione beta.
La nascita e la crescita vanno affrontate con forza partendo dal team e poi con la costanza, la rapidità di esecuzione, la rete di networking che riesci a costruirti intorno, la forza di stare in piedi e non mollare anche quando sembra che tutto ti remi contro.
Ed infine la capacità di cambiare se ci si rende conto che il tuo modello non funziona.
Insomma è come una ricetta fatta di tanti ingredienti, bisogna saperli dosare bene e avere anche un po’ di culo ☺.
Il vostro modello di business prevede una forte evoluzione verso l’integrazione fra web 2.0 e interazione fisica? Come pensate di portare alla redditività l’idea?

Noi non facciamo altro che riportare la socialità al livello primario cioè un p2p fra le persone dove il media sociale (il social network) deve solo essere uno strumento utile a far incontrare gli esseri umani nel mondo reale.
E lo facciamo attraverso la tavola!
Il modello di business si basa su una fee che tratteniamo su ogni transazione, perché a tutti gli effetti siamo un sito di intermediazione fra domanda ed offerta. Domanda e offerta che, visto la novità del mercato, sta a noi fra crescere. 

Il grande mercato del food piemontese vi ha ispirato come neo imprenditori?

Sicuramente il Piemonte, in quanto terra di prodotti enogastronomici di eccellenza, è stato un input forte nel farci capire le potenzialità di un progetto come il nostro rivolto al mondo del food a 360°.
Considerate che Gnammo nasce come sito rivolto all’homefood ma stiamo attivando dinamiche che permettano anche ai piccoli brand sul territorio di farsi conoscere e veicolare i loro prodotti.
L’italia è una miniera di prodotti fantastici, noi vorremmo dare il nostro contributo per farli conoscere e farli arrivare sulle tavole di chi li apprezza.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento