Recensioni

LE 10 GELATERIE DI TORINO PER I TURISTI – STORIE, QUALITA’, ACCESSIBILITA’

Torino è gelato.
L’esplosione delle gelaterie sul suolo sabaudo è dovuta a fattori come la vicinanza di materie prime di qualità, domanda abbondante e voglia di intraprendere.
Sulla scia della Grom Dinasty, oggi Torino offre ad un turista affamato di gelato (artigianale e non) una vasta scelta di negozi ed insegne. La nostra esperienza sul “campo” ci ha portato a selezionarne dieci.
Tutte vicino al centro cittadino o che meritano una veloce gita “fuoriporta”.
Come per il precedente post non facciamo classifiche, ma invitiamo ad andare oltre e scoprire un mondo oltre le tante catene commerciali.
Dalla nostra lista di consigli, non sono presenti catene affermate come Grom e La Romana e artigiani evoluti come Alberto Marchetti.

Rimane la riflessione di un torinese esperto di cibo – “a Torino ogni gelateria ti fa innamorare per un solo gusto” – a voi provarle tutte e scoprire il vostro!

AGRIGELATERIA SAN-PE’Cascina San Pietro 29/A (Poirino) – il grande classico del torinese. La prima agrigelateria, quantità e qualità. Spettacolare il fiordilatte, ottime le frutte. Vale un giro fuori Torino, la Cascina è anche fattoria didattica e luogo per eventi. Presente anche a Eataly Lingotto.

COOPERATIVA – GELATERIA NATURALE SAN SALVARIOvia Berthollet 13, quartiere San Salvario – nata da un progetto di cooperazione sociale, la gelateria è stata in parte ofuscata dallo straripante successo di Mara dei Boschi. Ma il gelato è ad ottimi livelli.
GELATERIA POPOLAREBorgo Dora 3, zona Cortile del Maglio e Arsenale della Pace – gelateria pop, come dice il nome. Gusti tradizionali e meno, qualità artigianale.
Se siete in zona, un must.
GASPRIN dal 1929corso San Maurizio, vicino al Museo del Cinema – nato da una storica latteria, si è allargato da Moncalieri fino a giungere ai piedi della Mole. Ottime creme, rotazione dei gusti in base alle stagioni. Colpisce il negozio, pulito e tranquillizzante.

MARA DEI BOSCHIvia Berthollet 30h, quartiere San Salvario – la gelateria di San Salvario, guidata da Marco Serra. Collaborazioni con Gambero Rosso e Magorabin, un talento naturale per le creme e il cioccolato.

PEPINO GELATERIApiazza Carignano 8, zona Museo Egizio, Museo del Risorgimento, via Roma, via Lagrange – più che una gelateria la storia del gelato e della città. Da assaggiare per chi è turista il mitico “Pinguino”, gelato nato nel 1939.

PIU’ DI UN GELATOvia San Tommaso 6, vicino a piazza Castello e Accademia Albertina – altro progetto cooperativo legato al gelato. Prezzi accessibili, gelato nella norma.
SICULOvia San Quintino 31, vicino alla Galleria d’Arte Moderna – altra gelateria in centro, altro grande classico. Conosciuto per le granite (con panna e brioche) e per un ambiente spartano.
TORRE CREMERIAcorso Regio Parco 28/A – un classico di quartiere Vanchiglia, il nuovo food district di Torino. Gelateria classica, un pò vintage. Dalle granite alla pasticceria qualità sempre ottima.
VANILLA CREAMS&FRUITSvia Palazzo di Città 7/b – granite e gelati dal 2007, abbinamenti originali. Dalla menta di Pancalieri al limone di Sorrento, un negozio posto proprio dietro piazza Castello.

 

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento