Recensioni

Focaccia e Pizza al taglio a Torino: 10 indirizzi al top

Pizza-al-taglio-Torino

Questa è una descrizione di quelli che per noi oggi sono alcuni dei punti più interessanti della scena di chi fa focaccia e pizza al taglio a Torino.

Come sempre non pretendiamo che questo post sia una classifica, nè tanto meno vorremmo che fosse risolutiva.

Alcune piccole precisazioni.

Intanto quando si parla di lievitati e lievitazioni, bisognerebbe essere dei tecnici e noi non lo siamo.

Siamo appassionati cultori del cibo, siamo persone che girano molto e provano a studiare, innamorati delle storie delle persone, delle materie prime e di chi le tratta con rispetto.

Quindi proviamo a raccontarvi questo.

Sapendo che dimenticheremo qualcuno che per fortuna ci segnalerete. E noi con grande curiosità andremo a scoprirlo.

Mi sento di dire che ci sono più tipologie di pizza da passeggio: in teglia, romana, da panetteria e la classica ligure.

Sicuramente cosa caratterizza tutti i posti che abbiamo deciso di raccontarvi è che utilizzano una farina di livello, quasi sempre integrale e proveniente da Mulini di cui abbiamo grande stima.

Focaccia e Pizza al taglio a Torino

1.      Focacceria Sant’Agostino

Salvatore Lo Porto vive di acqua, olio e farina.

Lui da ormai decenni ha portato la cultura della focaccia alla genovese a Torino.

Il risultato è un prodotto eccezionale, che forse non ha uguali a Torino se vogliamo parlare di similitudine con la focaccia che potremmo mangiare a Genova.

Ma mi sento di dire che supera anche la città cantata da De Andrè, perché qui si parte da una materia prima di altissimo livello.

La farina è di Mulino Marino, realtà meravigliosa di Santo Stefano Belbo in Alta Langa. Solo farina italiana da filiera molto controllata.

Il risultato che potete gustare anche in via Lagrange è una focaccia croccante leggera estremamente digeribile con il sale grosso sopra e un ottimo olio ligure.

Si sente la croccantezza in superfice di una ottima cotura e l’alveatura di un grande lievitato.

Via Sant’Agostino 6, Torino.

2.      Tellia

Enrico Marducco è cresciuto nei grandi ristoranti, e si vede.

Basta citare Michelangelo Mammoliti, giovane Chef delle Langhe appena premiato dalla Michelin con due macaron.

Un amore quello di Enrico per la pizza che lo ha portato a creare Tellia, dove si può gustare a Torino una pizza romana in teglia.

Tipica nella cottura, ma soffice all’interno.

Enrico lavora tantissimo anche sul topping, proponendo abbinamenti più vicini alla ristorazione che ad una pizzeria.

Enrico ha scelto per la sua pizzeria la farina Antiqua, e si sente l’aromaticità straordinaria.

Quindi possiamo mangiare una pizza in teglia con una grande farina, cosa non facile da trovare.

Via San Tommaso 27 c, Torino.

3.      Bertino

Se dobbiamo scegliere una focaccia da panetteria classica a Torino, mi sento di consigliare via Galliari.

Andrea Bertino è una persona davvero speciale, quando ti accoglie in panificio con quel sorriso avresti voglia di passare le ore con lui.

Farti raccontare storie di farina, di lavoro, di una famiglia che ogni giorno scalda uno dei forni più antichi d’Europa, che ogni giorno fa amare questo lavoro.

La sua è una pizza classica, quella dell’infanzia e ricca di pomodoro, golosa e soffice, ricca di olio ma con il bordo croccante.

Quella che potremmo definire il classico comfort-food, che inizi a mangiare e vorresti non finisse mai.

Il negozio è un luogo da amare, dove al banco si può sempre assaggiare un pezzo di pizza o di focaccia.

Ci piace fermarci, fare uno spuntino e uscire con il cuore più caldo.

Via Bernardino Galliari 14, Torino.

4.      Ficini

Personalmente credo che Ficini sia tra i più grandi panificatori che oggi ci sono a Torino, quello che è cresciuto in modo piùesponenziale negli ultimi anni.

Il suo è un bancone ricchissimo di prodotti, un amore per la panificazione che si porta dietro da quando stava in Toscana.

Sicuramente una delle più interessanti focacce che abbiamo assaggiato, anche in questo caso di grande carattere.

Ci ha entusiasmato in particolare la versione alla pala, che prende ispirazione dalla classica pala romana. Il risultato è una rara sofficezza, con grande gusto di nuovo grazie alla grande capacità tecnica e alla ottima materia prima.

Via Claudio Luigi Berthollet 30, Torino.

5.      Luca Scarcella

Luca Scarcella vogliamo continuare a definirlo un giovane panificatore di Torino.

Lo conosciamo da anni, fin dal suo primo punto vendita in via Lurisia.

Qui ha rivoluzionato anche il modo di servire la pizza a Torino.

Forse è stato il primo a Torino a servire un infinità di pizze, sempre freschissime.

Da poco l’ho sentito dire una cosa ad una conferenza molto importante – “noi non facciamo la focaccia di notte e la lasciamo al banco tutto il giorno, la sforniamo di continuo durante il giorno e il cliente quando arriva per comprare il pane vede la pizza e non gli resiste”.

Ed è effettivamente così. Nel suo nuovo locale in piazza Benefica hanno largo spazio le focacce.

Per confermare la grande attenzione alla materia prima basti immaginare che utilizza solo sale integrale di un presidio Slow Food.

Via Lurisia 7, Torino.

Pizza-al-taglio-Torino

6.      Alessandro Spoto

Alessandro Spoto lo trovate nel retro negozio, ma lo vedete lavorare con le mani in pasta di continuo attraverso un magnifico vetro che fa vedere tutto quello che succede in laboratorio.

Alessandro è un entusiasta, e ve ne accorgerete immediatamente. Il bancone della sua panetteria sfoggia decine di tipi di pane, oltre ad avere sempre anche un “pane del mese”.

Il banco delle focacce è sempre eccezionale, con tante proposte.

Se fossimo obbligati a mangiarne solo una, mangeremmo quella con il pomodoro. Una base semplice e perfetta, un po’ a pezzettoni in cui si riconosce un grande pomodoro pelato.

Via Chiesa della Salute 23, Torino.

7.      Perino Vesco

Quando si parla di lievitati a Torino non si può non citare Andrea.

Il primo a unire un pane di grandissima qualità insieme a un bar e una caffetteria con colazioni e aperitivi, tutto si ma di altissima qualità.

Per capire quanto Perino Vesco sia un fuori classifica basta parlare con tutti i suoi colleghi delle altre panetterie.

Io sono convinto che chi fa le cose per primo faccia sempre la differenza, in coraggio e insegnamento.

Forse il primo a portare a Torino la pizza alla pala, sicuramente unica nel suo genere, spessa molto croccante e incredibilmente buona.

Prodotta solo con farina non raffinata, impressionante l’elasticità che mantiene al suo interno.

Via Cavour 10, Torino.

8.      Raffaele D’Errico, Porta Palazzo Mercato Centrale

Al Mercato Centrale nella panetteria potrete mangiare un grande pane, solo con farine Viva.

Vi sembrerà di essere a Roma, una pizza di teglia classica croccante sotto e con degli ottimi ingredienti semplici.

A me piace tantissimo la pomodoro e origano grande semplicità ma tanta sostanza, un filo di olio a crudo e nulla più.

Tagliata a quadri proprio come deve essere fatta e come potreste mangiarla nelle strade romane, alveolatura e croccantezza.

Piazza della Repubblica 25, Torino.

9.      Taglio

In piazza IV marzo dalla genialità di Gigio e dalla infinita sapienza in ambito di panificazione di Alessandro Verri, ormai da tanti anni trovate un angolo di città che unisce ad un ottimo impasto solo topping di materie prime ottime e mai scontato.

Non si va per mangiare una pizza, si va per fare una vera esperienza gastronomica.

Si vede che c’è un amore per le materie prime ma che c’è grande conoscenza gastronomica.

Non si ha mai la sensazione che gli ingredienti siano uniti per stupire ma c’è un senso e un equilibrio in ogni morso.

Una vera pizza gastronomica, ma di altissimo livello.

Via IV Marzo 17/c, Torino.

10.  Panetteria di Eataly

Da ormai tantissimi anni la panetteria di Eataly Lingotto è sempre popolatissima, e la qualità è sempre altissima.

Anche in questo caso la farina è tutta di Mulino Marino, tutte farine non raffinate e solo Olio Extra Vergine.

A me entusiasma la focaccia integrale con i semi. Una focaccia di nuovo di grande carattere, decisamente unica alta soffice ma leggera.

Il risultato è ottimo oltre ad essere davvero unica a Torino e non solo.

Da qualche tempo Eataly ha scommesso anche sulla pizza alla pala, producendo una pizza molto croccante e decisamente molto interessante.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.