Recensioni

Flower Burger Torino: arriva in città il vegan burger

Flower Burger Torino ha aperto da pochi giorni in via Bertola 29/c. Zona centrale, design fresco e ragionato.

Il marchio Flower Burger nasce a Milano nell’ottobre del 2015, da un’intuizione dell’imprenditore Matteo Toto. Dopo due aperture a Milano, una a Monza e una a Roma il concept arriva appunto a Torino.

Dietro a Toto una serie di soci dalle differenti competenze: Federico Meina, Viola Berti (barista milanese concorrente di Masterchef), Andrea Langhi (architetto specializzato nella realizzazione di locali pubblici) e l’agenzia di comunicazione pavese Gluegluedesign.

“Il punto di partenza è stata l’ispirazione di una categna vegana polacca a Varsavia (Krowarzyva, ndr) – spiega Toto – e da quell’esperienza ho capito che anche in Italia poteva esserci mercato”.

Il locale torinese è su due livelli, con 95mq di spazio servito al pubblico. I 6 soci locali hanno adattato lo spazio alle linee guide del marchio, attraverso colori accesi, tanto legno e una grafica che rimanda ad un mood ibicenco.

Il 20 dicembre, dalle 19,30, ci sarà l’apertura ufficiale con il testimonial e amico del marchio Marco Bianchi. Per l’occasione sarà presentato il Special Pink Burger: bun rosa, humus di barbabietole, mayo rosa e burger di fagioli e riso basmati.

flower burger torino

Flower Burger Torino: quale offerta?

Il locale è una bella novità, non solo per la comunità vegana. I burger (detti Bun) a disposizione del pubblico sono 6. Le ricette e l’offerta generale del locale sottolineano l’estrema accessibilità; in parole povere un locale adatto anche agli onnivori che vogliono variare la loro dieta anche per un solo giorno la settimana (il lunedì c’è l’offerta “Meatless Monday” con il 20% di sconto).

Si parte dal Classic Cecio (l’entry level a 6,50€) per arrivare al Tofungo (8,50€) con bun ai 7 cereali, tofu affumicato, pomodori, funghi, salsa fungosa e spinacio.

Il Flower Burger (9,00€) contiene invece, fra gli altri ingredienti, il flower cheddar.

Il range di prezzo parte dunque dai 6,50€ per arrivare ai 9,00€. Le patatine sono a 3,00€.

Prezzi accessibili, non lowcost, che posizionano il locale nella fascia medio-alta delle burgerie cittadine.

E’ possibile far arrivare i prodotti direttamente a casa o in ufficio con la startup torinese Eat In Time.

Flower Burger Torino, via Antonio Bertola, 29.
Telefono: 011.19019773. Orari: 12,00–15:30, 19,00–23,00.

Flower Burger Torino

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.