Recensioni

La Farinata a Torino: 10 posti da provare

farinata-a-torino

La Farinata a Torino in dieci indirizzi!

Un legume, il cecio o ceci, che lega tutto il Mediterreneo. Viene declinato in mille ricette e viene trasformato in mille modi.

Lo troviamo a Gerusalemme sotto forma di humus, a Palermo per strada come pane e panelle.

Se siamo in Tunisia possiamo gustare i falafel, nella vicina Liguria troviamo invece i fainé. In Toscana qualcuno la chiama Calda Calda e di nuovo è gustata in mezzo ad una caldissima focaccia.

A Torino è la Farinata.

Praticamente non esiste quartiere nella capitale sabauda dove non vi è qualcuno che la prepara.

Noi abbiamo provato a viaggiare in città, andando ad assaggiarla nei luoghi più famosi e in quelli meno conosciuti.

Volendo provare a costruire delle categorie di luoghi dove mangiare la farinata a Torino possiamo distinguere tra:

  • Pizzerie al tegamino;
  • Pizzerie tradizionali;
  • Pizza al taglio;
  • Bar.

Ci sono diversi modi di prepararla e il risultato è estramemente diverso. C’è chi la cucina ancora nella teglia grande tradizionale.

Forse ci sentiamo di dare un consiglio, perché non fare un po’ più di attenzione alla materia prima utilizzata?

Il food-cost non cambierebbe così tanto.

C’è chi la prepara piccola, nel tegamino tipico della pizza.

Chi scommette sulla morbidezza con maggiore presenza di acqua, chi la vuole molto croccante. Si fa in fretta a dire farinata, ma poi ognuno la ama in modo diverso.

Può apparire una ricetta banale, acqua, olio e farina di ceci.

Ma parlando con chi la sforna da decenni abbiamo scoperto che c’è molta tecnica dietro a questa preparazione e che non basta unire gli ingredienti e metterli in forno.

Bisogna saper interpretare il meteo, l’umidità dell’aria, la temperatura del forno, il tempo di riposo della farina.

La farinata ha un costo di materia prima forse più basso di altri piatti, e abbiamo notato che tutti gli indirizzi citati hanno mantenuto prezzi corretti.

Insomma, un piatto equilibrato nutrizionalmente. Ricordiamo che i ceci sono un buon mix di carboidrati e proteine, ad un prezzo decisamente corretto tra i 3€ e i 5 € a porzione.

Farinata-a-Torino

10. Stop Pizza

Sicuramente uno degli indirizzi per la pizza al taglio meno conosciuti, ma forse tra i posti più liguri di Torino.

Focaccia che sembra appena arrivata da Genova e farinata non da meno.

Sottile, morbida e abbastanza croccante. Un locale piccolo, dove mangiare in piedi o portare via le tante proposte sempre presenti.

La farinata vale una sosta per la sua fragranza e perenne freschezza.

Via Luigi Cibrario 52.

9. Maggiora

Uno dei bar storici della città, aperta dal mattino per un caffè e per i suoi mille panini e croissant.

Ma se avete la fortuna di arrivare durante l’aperitivo, potrete gustare una farinata davvero unica, cotta in piccole teglie rotonde.

Viene servita da Sergio, anima di questo piccolo angolo di Torino.

Cosa amo di più di questo locale è la capacità di cambiare faccia durante tutta la giornata. Colazione, pranzo, aperitivo, sempre diverso ma sempre con un’anima molto forte.

La farinata è ottima, molto morbida ma ben cotta, leggera e digeribile. Da abbinare con una bollicina che sgrassa e valorizza la nota vegetale.

Corso Fiume 2.

8. Immacalò

I vulcanici Mary e Salvatore hanno dato vita a tante attività nella loro vita.

La casa madre è l’Angolo dei Sapori in corso Re Umberto, e proprio accanto al negozio da qualche mese è nata la pizzeria.

Vorremmo parlarvi della pizza, delle farine utilizzate, del forno e del bravissimo pizzaiolo. Ma qui parliamo di farinata a Torino.

Qui viene servita su un tagliere di legno già porzionata. La farina di ceci è di ottima qualità, perfetta la cottura e si sente l’utilizzo di un ottimo olio.

Bravi per la scelta delle materie prime e della produzione, vale una visita.

Corso Re Umberto 34.

7. Dessì

Dal 1977 anche questo forno è acceso e il locale sempre pieno.

La farinata pronta ad essere gustata al bancone per un pasto veloce, seduti in coppia con la pizza al padellino o da portare a casa.

Un indirizzo classico del prima o dopo teatro. La preparazione avviene in teglia grande, cotta al forno a legna. Il risultato è una farinata croccante ma non troppo morbida all’interno.

Via Madama Cristina 63.

6. Bricks POP Tapas&Pizza

Ci sono le pizzerie contemporanee che nel cambiare faccia inseriscono dei ricordi del passato.

Carlo Ricatto ancora una volta rilancia ed unisce ricordi e modernità assoluta. I suoi piccoli pani al vapore e la tradizione della farinata a Torino.

Qui ogni dettaglio è studiato, non si ammettono compromessi. Farina, olio e tecnica.

Croccante, morbida ed aromatica, come deve essere la farinata. Mi piace molto questa nuova formula di Bricks, che unisce cucine diverse ma unite sempre da materia prima.

Via San Francesco da Paola 46

5. Loiero

Ci arrivo grazie all’indicazione di un amico ristoratore.

Siamo alla periferia nord di Torino, in una via di grande passaggio. Forno a legna, passaggio continuo.

Anche qui una famiglia che porta avanti questa pizzeria da decenni. Davvero perfetta, croccante gustosa, non unta, leggera e digeribile.

La mangi con gli occhi. Teglia grande che ha visto preparare migliaia di farinate in questi anni. Locale affollato pranzo e cena, venite a provarla.

Via Borgaro 63.

4. Flegrea

Ha riaperto da poco questa grande pizzeria storica di Torino, un nome che per decenni ha significato pizza e farinata.

Oggi la gestione è nuova, il locale è moderno. Tra le tante specifiche ci sono due forni, di cui uno solo per celiaci.

Non dimentichiamo che la farinata oltre ad essere un prodotto che all’estero definirebbero “healthy” è anche naturalmente gluten free. Ma per essere mangiata dagli intolleranti non ci deve essere contaminazione.

Qui è servita della grandezza di una pizza, da dividere con tutti i commensali magari per aprire la cena, oppure da mangiarsi come pasto completo.

Troviamo una versione meno croccante e più morbida, digeribile, non salata, equilibrata nel gusto.

Corso Massimo D’Azeglio 114.

3. Cit Ma Bun

Indirizzo storico, forno a legna sempre acceso pranzo e cena.

Il tempo qui davvero sembra essersi fermato, l’atmosfera è quella della Torino di un tempo con le piastrelle rosse parlano di storia.

La farinata è sempre calda, sempre appena sfornata, la si può mangiare seduti al tavolo o portare via.

Il risultato è una farinata perfetta, croccante, morbida e gustosa.

Corso Casale 34.

 Farinata-a-Torino

2. Da Gino

In via Monginevro, ovviamente. Sfido un torinese a non esserci mai stato o almeno a non averne sentito parlare.

Dal 1935 questa pizzeria è sempre piena. Incredibile vedere lavorare i ragazzi al forno e in sala.

Un movimento continuo, chi prende gli ordini ai tavoli, chi gestisce la coda perenne, chi prepara le comande da portare a casa.

Un continuo movimento, talmente bello che non ti accorgi neanche di fare la coda.

Puoi mangiarla anche in piedi al bancone, magari con le mani come ho fatto io, scambiando due parole con un giovane pizzaiolo che ama il forno, ama la farina, adora il suo lavoro.

Indirizzo imperdibile in un borgo operaio dove a cena incontri il deputato seduto accanto all’operaio, uniti da una birra rossa e un padellino.

Via Monginevro 46.

Farinata-a-Torino

1. Focacceria Torino

Uno degli indirizzi che più mi ha entusiasmato, viene sfornata praticamente a tutte le ore una farinata dal sapore intenso e croccante ma al tempo stesso morbida leggerissima.

Il forno è a legna e quando si entra ci accoglie una scritta “qui la farina è bio”, per ricordarci che mangiare è un gesto agricolo.

Gli aromi che sprigiona questa farinata sono unici, mangiandola si sente una materia prima di alta qualità. Aggiungete olio EVO crudo e la classica grattata di pepe.

Via Sant’Agostino 6.

You Might Also Like

1 Commento

  • Avatar
    Rispondi
    Ezio elle
    3 Aprile 2019 at 22:19

    Osteria pizzeria il gufo reale la farinata viene servita cotta nel tegame di rame appena sfornata

  • Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.