Eventi sul cibo

Torna Enoteca Diffusa in occasione di Bocuse OFF

Da venerdì 8 a sabato 16 giugno, nell’ambito del calendario di eventi Bocuse d’or Europe Off 2018, torna Enoteca Diffusa.

Il progetto, ideato dall’Associazione ViaBaretti, sostenuto dalla Camera di commercio di Torino con il patrocinio del Comune di Torino e da Slow Food Torino, è nato con l’obiettivo di far conoscere e promuovere il meglio della produzione vitivinicola DOCG e DOC del territorio torinese attraverso l’arte della mixologia e la creazione di originali e artistici cocktail, ma anche di piatti inediti e saporiti.

Trenta locali della movida torinese ma anche osterie e ristoranti, tra San Salvario, Vanchiglia, Regio Parco, Quadrilatero, Gran Madre e Piazza Vittorio Veneto, apriranno le loro drink list e i loro menù alle etichette delle sette denominazioni di origine del torinese (Erbaluce di Caluso, Canavese, Carema, Freisa di Chieri, Collina Torinese, Pinerolese e Valsusa).

I vini sono selezionati dalla Camera di commercio di Torino nell’ambito del progetto Torino DOC, in collaborazione con l’Enoteca Regionale dei vini della Provincia di Torino.

Sarà quindi possibile assaporare cocktail e piatti creati ad hoc (con i vini della Provincia come ingredienti principali), che i bartender e gli chef dei singoli locali proporranno in base alla loro creatività, in un itinerario culturale che copre l’intera giornata fino a tarda ora, grazie al coinvolgimento di alcuni dei locali notturni più in voga del capoluogo piemontese.

Enoteca Diffusa: quali locali aderenti?

Ecco la lista dei locali aderenti all’iniziativa:

Per maggiori informazioni sul progetto Enoteca Diffusa si può visitare la pagina Facebook.

Sempre nell’ambito di Enoteca Diffusa, martedì 12 giugno il locale Affini, in collaborazione con QC Terme Torino, propone l’evento Welness Mixology.

Il consueto aperitivo di QC Terme sarà impreziosito dai cocktail preparati da Livio Buscaglia.

Il giovane bartender torinese miscelerà la tradizione TIKI caraibica con i vini della provincia di Torino e le mele delle antiche varietà delle Valli di Lanzo, all’interno un progetto volto alla valorizzazione e alla promozione di uno dei prodotti tipici di questo affascinante angolo del Piemonte.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.