Bottega Macario Economia e analisi Eventi sul cibo Interviste Recensioni Startup e nuovi trend

Perchè un nuovo Eat Piemonte

Dopo tre anni di attività mi ritrovo a scrivere, con grande soddisfazione, questo post.

Diverso dagli altri perchè parla direttamente di Eat Piemonte come blog. Come avrete avuto modo di vedere, cambia il layout e il progetto grafico, cambia l’immagine guida ma non cambiano i contenuti.

Le tre anime del blog diventano “Economia e analisi”, “Interviste” e “Recensioni”. E si aggiungono altre categorie come “Eventi sul cibo”, “Startup e nuovi trend” e “Bottega Macario” (completamente dedicata alla segnalazione di prodotti piemontesi).

Si allarga ad appassionati e professionisti la possibilità di scrivere su questo spazio, con il fine di dare al lettore contenuti di qualità e soprattutto affidabili. C’è l’obiettivo di diventare una comunità che trova nel web una via di condivisione della propria passione.

Eat Piemonte continua ad essere un blog e non una testata giornalistica. Personalmente penso, e continuo a pensare, che blogger e giornalisti non siano in competizione ma parti complementari della “macchina comunicativa” del sistema cibo. Il blog continuerà ad essere tale, sperando di vedersi accreditato come “fonte” autorevole.

Il progetto Eat Piemonte ha anche un’etica. Continueremo a recensire locali e produttori dove effettivamente ci rechiamo pagando e non facendoci riconoscere come blogger. Accetteremo inviti amichevoli o professionali ma SEMPRE specificandolo nei nostri post. Al lettore poi giudicare la qualità dei contenuti.

Rinnovata anche l’immagine guida, sempre liberamente ispirata ai manifesti “Carpano” di Armando Testa, per noi più di un maestro.

Infine, Eat Piemonte “uscirà” anche dall’html per organizzare o supportare l’organizzazione di degustazioni, eventi e networking fra persone e prodotti.

I ringraziamenti sono doverosi. In primis a Diego Decortes che ha accettato di essere l’ispiratore di questo profondo rinnovamento grafico. Ad Elena Belliardi per il lavoro di editing e di recupero dei contenuti ospitati nella versione passata del blog.

Un ringraziamento anche a tutti gli amici, i professionisti, gli artigiani e gli imprenditori che continuano a leggere, condividere ed partecipare alla vita del blog.

Lanciamo da oggi #WeArePiemonte su tutti i nostri social per raccogliere l’orgoglio verso la nostra Terra e per continuare a raccontare STORIE DI CIBO E AZIENDE.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento