Eventi sul cibo

Collisioni 2017 e il progetto Vino e Food

Collisioni 2017 è il conosciuto Festival Agrirock che ogni anno anima Barolo.

Ma da alcuni anni, la musica è affiancata da progetti legati al vino e al cibo sempre più internazionali.

Recita il comunicato: “l’edizione 2017 implementa la sua formula con nuovi format che coinvolgono attivamente il pubblico negli assaggi e lo rendono protagonista insieme agli ospiti sul palco. Saltimbanchi e attori, musicisti e chef intrattengono i presenti con uno show unico, un vero spettacolo dell’enogastronomia d’eccellenza”.

L’intero programma del palco Wine&Food è qui.

Collisioni 2017: progetto Vino

Il Progetto Vino di Collisioni, giunto ormai alla sua quinta edizione, si presenta ancora una volta come un’iniziativa in continua crescita.

Sono 70 gli esperti selezionati per trascorrere nelle sale del Castello di Barolo sette giorni, da martedì 11 a martedì 18 luglio, di full immersion nel mondo del vino di tutta Italia.

Un appuntamento che ormai, dalle parole dei partecipanti stessi, è diventato un punto di riferimento per il mondo del vino e che si è affermato grazie al suo format innovativo e alla qualità e varietà della sua proposta didattico-scientifica che riesce a unire i grandi Barolo, l’Amarone, Franciacorta, il Nero d’Avola, Bianchi friulani e i Rossi toscani, a denominazioni meno conosciute ma altrettanto di valore come la Freisa, il Grignolino, il Lambrusco, l’Aglianico del Vulture.

Racconta Ian D’Agata, Direttore Creativo del Progetto Vino di Collisioni 2017: “La mission di Collisioni rimane sempre la stessa: provocare una “collisione” di esperienze, passioni e saperi tra esperti e produttori che si confrontano fra loro, approfondendo temi quali i grandi vitigni, vini e territori italiani. Ed è per questo che il Festival compie un grande sforzo per portare a Barolo ogni anno alcuni dei più famosi esperti di vino di tutto il mondo“.

E infatti, il panel degli ospiti del Progetto Vino non fa che arricchirsi e consolidarsi, con la presenza di professionisti di valore mondiale. Fra i tanti:

 – Antonio Galloni, fondatore di VINOUS;

–  Steven Spurrier, Consultant editor di Decanter;

–  Jeffrey Porter, Wine director dei 22 ristoranti della Batali&Bastianich;

–  Elin McCoy, columnist vino della Bloomberg;

– Lingzi He, Chief Education Officer di una delle più importanti scuole di vino della Cina;

– Levi Dalton, creatore, responsabile e voce di I’ll Drink To That, il più importante podcast sul vino degli USA.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento