Recensioni

Cesare Grandi e la Limonaia tra Francia e Piemonte

Cesare Grandi ha aperto la “sua” Limonaia nel giugno 2013. Noi, colpevolmente, ci siamo recati qui solo pochi giorni fa in occasione di una cena.

Già nei nostri radar per la collaborazione con Fanceat, Cesare Grandi ha dimostrato di aver saputo aprire e gestire una dei luoghi gastronomicamente più interessanti di Torino. Se la nostra città è da sempre terra di confine fra Italia e Francia, La Limonaia ne è interprete all’altezza.

Dalla carta dei vini (rossi, bianchi, bolle) al menù si viaggia per questi due immensi territori enogastronomici.

Il servizio in sala è riservato ed efficiente, in linea con la sobrietà del locale. La ricerca gastronomica è sempre attenta al gusto del cliente autoctono. Non mancano le battute di Fassona, i gnocchi viola, i ravioli e i grandi secondi della tradizione.

La preparazione di Cesare Grandi come tecnologo alimentare si riscontra in una carta e in porzioni sempre equilibrate, in alcuni ingredienti e abbinamenti di grande intuizione. Il lato estetico e visivo è sempre curato attraverso tavolozze di colore che colpiscono l’occhio.

Per i dolci, menzione speciale per “Uovo rotto”, servito al tavolo con grande maestria e con un piccolo show per i clienti.

Cesare Grandi

Sul sito del ristorante, Cesare Grandi ha postato questa riflessione sul suo modo di intendere la cucina: “Tra i fornelli ho trovato il mio mondo perfetto, qualcosa che dia un senso al mio essere, che mi faccia sprigionare una fantasia incredibile e una pazienza inaspettata. Può sembrare strano, forse anche bizzarro, ogni piatto è come un amante, da amare oltre ogni ragione fino al litigio assoluto. Sempre rivolto a cogliere la ricchezza della Vita, accogliendo e imparando. Si deve avere l’umiltà di seminare per raccogliere tenacia. Due parole profonde e fondamentali, umiltà e tenacia: dalla prima germoglia lentamente la seconda.”

2 antipasti, 2 primi, 2 dolci e una bottiglia bolle Franciacorta a poco più di 100€ valgono ampiamente l’esperienza. Piccola pasticceria, caffè, amari offerti.

La Limonaia merita di essere fra i primi cinque ristoranti non stellati dell’area torinese.

La Limonaia, via Mario Ponzio 10, Torino. Prenotazioni: 011-704-1887.

Il ristorante è aperto da Martedì a Sabato dalle 19:30 alle 23:00.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.