Eventi sul cibo

C’è Fermento Saluzzo edizione 2017

C’è Fermento Saluzzo è diventato negli anni un appuntamento birraio di punta per l’area del Nord-Ovest.

Dal 22 al 25 giugno l’ex Caserma Musso ospiterà l’ottava edizione del Salone della Birra artigianale a cura della Fondazione Amleto Bertoni.

La nuova edizione di C’è Fermento Saluzzo propone 4 giornate di programmazione.

Saranno presenti quest’anno 20 birrifici – selezionati dal comitato scientifico. Si potranno gustare le birre più diverse, purchè artigianali, di birrifici del territorio come di birrifici provenienti dal Piemonte, dalla Liguria, dalla Puglia, dalla Toscana e dal Veneto.

Non mancheranno poi 9 spazi food differenti, anche loro selezionati e curati nei minimi dettagli. I Birrifici presenti saranno:

Birranova (Puglia), Cr/Ak (Veneto), Birrificio del Forte (Toscana), Maltus Faber (Liguria), Nadir (Liguria), Nicese, Kamun, Croce di Malto, Canediguerra, Beba, Elvo, Berrtola, Frè, Trunasse, Birrificio della Granda, Antagonisti, Baladin, Kauss, Troll, Sta Bräu.

C’è Fermento Saluzzo darà anche la possibilità di degustare la Birra Bodoni / Collaboration beer, una ricetta che lega alcuni ingredienti del territorio a sapori e profumi europei.

Protagonisti della “cotta”, alcuni birrifici piemontesi, ospiti immancabili del Salone: Birrificio della Granda, Baladin, Trunasse, Antagonisti e Kauss.

Dopo Silvio Pellico per il 2015 e Margherita Foix per il 2016, è il momento di Giambattista Bodoni (incisore, tipografo e stampatore italiano, nato a Saluzzo e conosciuto per i caratteri tipografici da lui creati).

La birra è una saison rigorosa (con solo malto d’orzo, luppoli italiani, continentali e inglesi). Secca, beverina, estiva. Soprattutto elegante e nitida come un carattere bodoniano. Come tradizione, l’etichetta è stata realizzata dall’illustratrice Valeria Cardetti.

Ulteriori informazioni QUI.

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento