Economia e analisi

Bonus Regione Piemonte per le imprese: cosa prevede

Alberto Cirio Piemonte

Bonus Regione Piemonte: aiuti economici per tutte quelle attività commerciali particolarmente penalizzate dall’emergenza Covid-19.

Ad annunciarli il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, che ha presentato il “bonus Piemonte”.

La misura prevede un contributo a fondo perduto per aiutare le aziende a riaprire.

Il bonus Regione Piemonte sarà pari a 2.500€ per:

  • ristoranti (in Piemonte sono 8.800);
  • bar (10.032);
  • gelaterie e aziende di catering (90);
  • parrucchieri (8.841) e istituti di bellezza (3.021);
  • discoteche e sale da ballo (314).

2.000€ sono invece previste per le 301 spa del territorio e per chi vende cibo senza somministrazione sul luogo, come piadinerie, rosticcerie, pasticcerie, pizze al taglio e gastronomie.

1.000€ per 2.280 tra taxisti e ncc (noleggio con conducente) che dovranno attrezzare le loro autovetture con separatori in plexiglas.

Sono, inoltre, previsti sconti sulla tassa per l’occupazione del suolo pubblico destinato ai dehor.

L’intervento vale 88 milioni€ complessivi e prevede l’accredito della somma direttamente sul conto corrente delle aziende.

Restano escluse dal bonus le palestre, per le quali sono stati stanziati 4,5 milioni€, ai quali le attività potranno accedere partecipando a un bando.

“Stiamo studiando – ha concluso Cirio – anche delle misure per i negozi di abbigliamento e per le attività che vendono beni che in questi due mesi la gente ha potuto acquistare al supermercato”.

Alberto Cirio ha annunciato anche lo sblocco del disegno di legge “Riparti Piemonte”, di cui il “bonus Piemonte” approvato oggi fa parte.

Con “Riparti Piemonte”, la Regione intende stanziare 800 milioni€ di fondi europei e risorse regionali per la ripresa economica del territorio.

Il disegno di legge verrà approvato in giunta lunedì, per poi passare martedì in Consiglio regionale con una commissione di lavoro.

Ci sarebbe l’accordo tra maggioranza e opposizioni di arrivare all’approvazione definitiva entro il 15 maggio.

Bonus Regione Piemonte: come si ottiene?

L’obiettivo è quello di erogare le risorse del bonus Regione Piemonte nel più breve tempo possibile e per questo motivo sarà sufficiente una e-mail di risposta alla pec che la Regione invierà agli interessati.

“Non chiediamo nulla, nessun documento, nessuna dichiarazione – ha precisato il presidente Alberto Cirio – il danno c’è, è conclamato ed evidente e noi lo copriamo. Il motto è ‘Bonus Piemonte per noi la garanzia sei tu”.

La misura è contenuta in un accordo firmato questa mattina con i presidenti regionali di CasArtigiani, CNA, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti.


There is no ads to display, Please add some

You Might Also Like

1 Commento

  • Avatar
    Rispondi
    Luna
    3 Maggio 2020 at 19:38

    Voglio sapere c’è un buons Piemonte per colf e badante perché è state firme senza stipendio. Grazie

  • Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.