Recensioni

L’ANCORA STORE – L’ALTRO PESCE (DEL MEDITERRANEO)

Cozze bretoni di importazione – si cerca l’eccellenza anche fuori Italia

 

Tre soci e una visione: offrire un prodotto di eccellenza nel campo del pescato.

E raggiungere l’obiettivo controllando la filiera, dal peschereccio alla tavola.
Parte da Torino l’avventura de L’Ancora – Officina del Pescato.
Dall’unione di competenze di Daniele Nosenzo (chef di esperienza e talento e da sempre nel settore), Davide Cavalieri (Direttore Generale di Cavalieri Retailing) e Salvatore Gandolfo (CEO) nasce un progetto di business che si propone di valorizzare il prodotto ittico mediterraneo in Italia e all’estero.
Aperto il primo locale/laboratorio il 14 settembre in via Giolitti angolo via Lagrange, il team ha iniziato a sperimentare nuove formule ristorative e di offerta. Da un mood informale e smart per la pausa pranzo, fino ad un clima più elegante per il consumo serale.

“Abbiamo diviso il progetto in tre fasi – spiega Davide Cavalieri partendo dalla ricerca dei Partner sul mare, avviando uno stabilimento di lavorazione di 850mq a Collegno ed infine avviando lo spazio retail di somministrazione”.

A pieno regime L’Ancora Store dovrebbe svilupparsi su tre identità, la divisione FOOD per realizzare prodotti per la ristorazione, lo STORE per la vendita diretta fisica (con servizio al tavolo, delivery e gastronomia) e lo STREET FOOD per la vendita in mobilità del prodotto.

“Siamo in una fase di sperimentazione totale, e nel 2015 avvieremo una serie di innovazioni che giungeranno a dare piena identità al progetto” – conclude Cavalieri.

Attualmente il magazzino di Collegno (550mq utilizzati) ospita tecnologie proprietarie (come la sperimentazione dell’abbattimento in azoto liquido) e il layout di ambienti che non si contaminano. Una vera “clinica” del pescato.
Gli altri 300mq verranno dedicati a spazi di didattica e vendita diretta.
I due pescherecci che, ad oggi, compongono la flotta operano nel cono di Acitrezza, sulla costiera iblea e in generale nel mar Ionio.

Interessante anche il rapporto qualità/prezzo.
L’attuale scontrino medio registra una forchetta 15€/25€ in pausa pranzo mentre 25€/35€ per la cena. In sperimentazione anche un “kit delivery” che permette a 25€ di degustare 4 piatti e realizzare, a casa, una experience food completa.

 

“Attualmente la nostra potenza di fuoco non si limita al negozio di Torino, e infatti il nostro obiettivo è l’espansione internazionale attraverso partner selezionati – spiega Davide Cavalierimaturando continui miglioramenti anche dal lato enologico (oggi la carta dei vini è uno degli assi di miglioramento del progetto, ndr) e dal punto di vista comunicativo”.

Infatti una delle principali barriere è la percezione del consumatore finale.
L’Ancora Store è un progetto di filiera integrata che permette di ricavare un prodotto eccellente e sostenibile; però il negozio è in parte ancora percepito come un ibrido fra take-away e all you can eat.

“Sull’area di Torino siamo consapevoli che solo fra mesi il messaggio de L’Ancora sarà chiaro ed apprezzato – continua Cavalieri – ma il nostro progetto e i grandi investimenti di startup sono calibrati per ragionare sul lungo periodo”.

Un’iniziativa imprenditoriale visionaria che vede la città della Mole come primo banco di prova.

“La posizione scelta per il primo punto vendita è interessante come location – ci spiega Davide Cavalieri, fra l’altro decano dei consulenti retail italiani – ma il layout non ci soddisfa del tutto. A pieno regime il locale tipo sarà 200mq possibilmente su un livello solo”.

L’Ancora Store – L’Officina del Pescato
via Giolitti 4/B
tel. 011.5063008
info@lancorastore.com

You Might Also Like

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.